• Home
  • MOSTRE
  • Milano, 10 mostre da non perdere a gennaio

Milano, 10 mostre da non perdere a gennaio

L’anno nuovo parte con i buoni propositi: dedicate il vostro tempo libero per fare il pieno di arte e cultura. Leggete questo articolo e troverete qualche spunto interessante e mostre assolutamente imperdibili.

milano, 10 mostre da non perdere a gennaio arte tiziana leopizziLa Permanente. Avete tempo fino al 28 gennaio per visitare la mostra Kuniyoshi. Il visionario del mondo fluttuante. Mondi bizzarri, donne bellissime, paesaggi visionari, ma anche attori kabuki, gatti, carpe e animali mitici e fantastici, oltre a leggendari eroi, samurai e briganti. Sono proprio questi i protagonisti delle opere di Utagawa Kuniyoshi. Visitando questa mostra avrete la possibilità di osservare la sua produzione quasi nella totale interezza capendone la strabiliante capacità tecnica e la capacità inventiva.

Fabbrica del Vapore. Per gli appassionati di storia l’appuntamento è alla Fabbrica del Vapore con la mostra Che Guevara. Tu y dosos. Si ripercorrono le tappe cruciali della vita di uno dei personaggi simbolo del Novecento: oltre duemila documenti esposti – tra cui lettere, diari, foto, scritti autografi – per scoprire non solo il mito, ma anche l’uomo.

Palazzo Reale. Dal 25 gennaio al 15 febbraio 2018 arriva la mostra Conviviando. La storia dell’arte della tavola. La mostra offre un’interpretazione delle mise en place e dell’Arte del Ricevere nei vari secoli, prendendo spunto da alcune famose pellicole cinematografiche italiane e straniere. Tra oggetti che animano la tavola, l’esposizione è anche una  riflessione aperta sull’evoluzione di una delle più antiche espressioni dell’arte e della socialità umana.

Triennale. Fino all’11 marzo 2018 potete visitare la mostra monografica dedicata a Ettore Sottsass, realizzata in occasione del centenario della nascita. Il titolo della mostra e del libro, There is a Planet, è quello di un progetto di Sottsass inizio anni ’90 per l’editore tedesco Wasmuth, mai realizzato. Il progetto del libro (edito ora da Electa), raccoglieva in cinque gruppi, con cinque titoli e testi diversi, fotografie scattate da Sottsass nel corso dei suoi viaggi intorno al mondo: persone, architetture, case, porte, situazioni che riguardano l’abitare e in generale la presenza dell’uomo sul pianeta.

Palazzo Marino. Ultimi giorni con l’appuntamento con la mostra sui capolavori dell’arte a Palazzo Marino. Fino al 14 gennaio è esposta La Sacra Conversazione di Tiziano. Grazie ad un allestimento innovativo potete ammirare in via del tutto eccezionale anche il retro del quadro, che riporta alcuni schizzi a matita realizzati dal Maestro, considerati probabilmente un bozzetto preparatorio in una prima stesura del dipinto.

Pirelli Hangar Bicocca. L’esposizione Ambienti/Environments, fino al 25 febbraio 2018, raccoglie nello spazio delle Navate nove Ambienti spaziali e due interventi ambientali, realizzati da Lucio Fontana tra il 1949 e il 1968. Le opere sono quelle più sperimentali e meno note del celebre artista, proprio per la loro natura effimera. Alcuni degli ambienti esposti sono stati ricostruiti per la prima grazie allo studio e alle ricerche della storica dell’arte Marina Pugliese e della restauratrice Barbara Ferriani e al contributo della Fondazione Lucio Fontana.

Museo Diocesano. Anche il Museo Diocesano Carlo Maria Martini permette di osservare ancora per pochi giorni – fino al 28 gennaio - un grande capolavoro: si tratta dell’Adorazione dei Pastori del Perugino, un dipinto di grandi dimensioni proveniente dalla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia. Al centro si vedono Maria e Giuseppe che adorano il Bambino appoggiato per terra, a destra il bue e l’asinello, a sinistra l’annuncio dei pastori.

Palazzo Morando. Qui è in corso Outfit ‘900 – Abiti per le grandi occasioni nella moda, una mostra per chi ama il mondo fashion, ma non solo: l’esposizione permette di conoscere cosa le donne del ‘900 indossavano nelle grandi occasioni. Dai matrimoni al debutto in società, dal ballo al teatro fino alle serate di gala. Nel percorso espositivo sono esposte collezioni di abiti e accessori antichi e moderni di Palazzo Morando: potrete osservare abiti preziosi degli anni ’20, oggetto di un recente restauro, realizzati dalle maison parigine Worth e Liberty.

Spazio Ventura. Fino al 4 Marzo 2018 potete visitare la mostra sullo spazio intitolata NASA - A Human Adventure. Un viaggio di conquiste e di scoperte che si estende per 1500 metri quadri, tra razzi, Space Shuttle, Lunar Rover, Simulatore di centrifuga spaziale, in un percorso didattico ed emozionante, scientifico e immersivo, che va dal primo lancio nello spazio ai giorni nostri. Esposti circa 300 manufatti originali provenienti dai programmi spaziali NASA, la maggior parte di essi in prestito dal Cosmosphere International Science Education Center e dallo Space Museum e dal U.S. Space & Rocket Center, molti dei quali sono stati nello spazio.

Palazzo Giureconsulti. Fino al 14 gennaio 2018, andate a osservare la più grande città al mondo costruita da oltre 7 milioni di mattoncini di Lego® con la mostra City Booming Milano. Verrete introdotti all’interno di un ambiente magico, dove nulla è lasciato al caso e tutto corrisponde al vero aspetto urbanistico di una città, dal centro commerciale alla fioreria, dalla pasticceria al negozio di giocattoli a quello di animali, dal cinema alle pinacoteche, e ancora, dal quartiere residenziale con il barbiere, all’ufficio dell’investigatore privato intento a consultare le mappe con la lente d’ingrandimento.

Tiziana Leopizzi

Leggi anche:

Paolo Roversi e Marina Faust in mostra alla Galleria Sozzani, Milano

Da Venezia a Catania: speciale mostre 2018

Eva Frapiccini. Dancing in the Memory Palace al Museo MA*GA

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.