• Home
  • ARTE
  • Nasce a Milano il MAUA, il Museo di Arte Urbana Aumentata

Nasce a Milano il MAUA, il Museo di Arte Urbana Aumentata

mauaLa città di Milano ha ormai da qualche anno iniziato il suo percorso culturale con l’obiettivo di diventare una delle principali capitali artistiche al mondo. Ecco così che poco meno di un mese fa è stato lanciato un progetto urbano e artistico unico nel suo genere: il MAUA, ovvero il Museo di Arte Urbana Aumentata.

MAUA, quando l’architettura incontra l’arte a Milano

Il MAUA è una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto, costituita da più di cinquanta opere di street art che incontrano la tecnologia della realtà aumentata. Il progetto è stato reso possibile e ha preso vita grazie al Comune di Milano che ha finanziato il bando delle periferie: con tale concorso sono state scelte quattordici proposte culturali volte a riqualificare le aree di Giambellino-Lorenteggio, Adriano-Padova-Rizzoli, Corvetto-Chiaravalle-Porto di Mare, Niguarda-Bovisa e Qt8-Gallaratese.

maua mappa

Ma c’è di più: il progetto del MAUA ha visto, nella fase di curatela e selezione delle opere, la partecipazione diffusa degli abitanti dei diversi quartieri selezionati. Il significato dei lavori di street art è stato inoltre discusso e ricavato dal parere e dalla percezione dei cittadini stessi. La parte di reportistica e documentazione delle opere è stata compiuta da studenti e associazioni di quartiere, congiuntamente con i professori della scuola CFP Bauer e da ciascuno dei cinque quartieri attraverso un workshop di fotografia.

Si è successivamente dato vita ad un secondo percorso didattico dedicato però alla realtà aumentata. Durante questo workshop cinquanta animation designer hanno realizzato altrettanti contenuti digitali inediti, che affiancano le opere dipinte sui muri della città di Milano.

Come funziona il MAUA?

Questo inedito esperimento di museo della street art a cielo aperto è gratuitamente fruibile da qualsiasi persona che si trovi a passeggiare per le strade di Milano. Esiste infatti una mappa della città, disponibile sia sul sito del MAUA, che sull’applicazione gratuita Bepart, che attraverso un catalogo cartaceo reperibile presso BASE Milano.

Per godere delle opere mentre si passeggia la soluzione più consigliata è quella di scaricare l’applicazione Bepart, disponibile gratuitamente sugli store Android e iOS. Basterà poi, seguendo le indicazioni della mappa, individuare e fotografare le opere sui muri, dalle cui pareti salteranno fuori sorprendenti animazioni tridimensionali.

maua esempio1

Sempre l’applicazione consente di godere della visione delle opere con speciali effetti di realtà aumentata anche da casa. Basterà infatti inquadrare o la mappa cartacea o quella online con la fotocamera dell’applicazione e divertenti animazioni renderanno più piacevole la visione.

Il progetto è stato condotto e gestito da un largo partenariato comprendente la cooperativa sociale Bepart, il centro per la cultura BASE Milano, la casa editrice Terre di Mezzo, la scuola di fotografia Bauer, il laboratorio di design PUSH. e la Fondazione Arrigo e Pia Pini.

É inoltre possibile usufruire di visite guidate realizzate da volontari che potranno accompagnarvi durante il vostro giro per la città. Per prenotarsi è necessario compilare il form presente sul sito del MAUA.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.