• Home
  • BENESSERE
  • Perché togliersi le scarpe appena entrati in casa

Perché togliersi le scarpe appena entrati in casa

suola scarpeTogli le scarpe grazie! Sembra davvero un'abitudine da maniaci eppure tutti conosciamo un amico che appena andiamo a trovare ci chiede di togliere le scarpe all'ingresso.

Spesso con malcelato fastidio lo assecondiamo, siamo a casa sua, ma non abbiamo mai davvero compreso il motivo di tale motivazione. Vi spieghiamo qui perché tale norma che sembra dettata da una strana fissazione, nasconda invece un'ottima ragione per farlo anche a casa nostra.

Girare per casa con le scarpe che si sono utilizzate per strada porta a far aumentare di molto in giro per casa batteri, virus, tossine e soprattutto il famigerato E. coli, il batterio dell'Escherichia coli (è il principale indicatore di contaminazione fecale).

Virus e batteri sotto le scarpe

Durante tutta la giornata siamo impegnati in altro e non pensiamo che anche semplicemente camminando su un marciapiede le nostre suole vengono in contatto con residui invisibili di escrementi di uccelli, cani, spazzatura, ecc. Peggio succede quando entriamo in un bagno pubblico!!

koli batteriVenire in contatto con questo batterio, ad esempio, può provocare diarrea, problemi intestinali e persino la Meningite, ma questo è solo un tipo di batteri che ci portiamo a spasso attaccati alle nostre scarpe visto che è sufficiente un esame di laboratorio per dirci che sotto le scarpe vivono  in media migliaia di diversi tipi di batteri. Quegli stessi batteri prolificano a dismisura e se non togli le scarpe a casa, contamini tutto l'ambiente dove tu e i tuoi figli vivete.

Un altro dei peggiori batteri a cui diamo un passaggio è il Clostridium difficile (o C. Difficile) che può essere causa di sintomi particolarmente severi e pericolosi, come ad esempio diarrea acquosa, febbre, perdita di appetito, nausea e dolori addominali. Da uno studio effettuato nel 2017 questo batterio è stato identificato su oltre il 25% delle scarpe delle persone esaminate.

La prossima volta che vai a casa sappi che non è per nulla sufficiente pulire le scarpe strofinandole sullo zerbino perché se questo è ottimo per rimuovere lo sporco visibile dalle scarpe, è vero anche che è uno dei posti migliori in cui i batteri possono riprodursi.

Se pensate che "tanto non è mai morto nessuno" sappiate che questo può essere vero per un adulto in salute ma il proliferare di batteri per casa può nuocere gravemente a bambini ed anziani e a chi ha basse difese immunitarie. Per prevenire tutti questi problemi non è quindi più semplice copiare la regola del vostro amico che non avete mai capito? Ora non ci sono più scuse! Evitare la diffusione di batteri è facile come togliersi le scarpe prima di entrare nella tua zona giorno principale e magari andarsi pure a lavare le mani!!

Mai come oggi, dopo l'emergenza Coronavirus, questi consigli sono da rivedere sotto una nuova luce ed è necessario passare dalla teoria alla pratica soprattutto quando in casa vi è presenza di bambini che come noto giocano toccando per terra. Per un corretto atteggiamento prudente nel rispetto delle normali norme igieniche è quindi bene togliersi le scarpe all'ingresso in casa e pulire i pavimenti con prodotti a base di cloro all'0.1% (semplice candeggina o varechina diluita), le altre superfici con soluzioni a base di cloro allo 0,5% e le mani con acqua e sapone per oltre 30 secondi o con soluzioni/gel a base alcolica, per uccidere i virus.

E per chi ha un cane? E' consigliabile, quando il cane rientra in casa dopo una passeggiata, lavargli le zampe con acqua e sapone, analogamente a quanto facciamo con le nostre mani, avendo cura di asciugarle bene e comunque è opportuno evitare di farlo salire con le zampe su superfici con le quali veniamo a contatto (ad esempio su letti o divani).

Buona salute a tutti!

Leggi anche:

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964