• Home
  • EVENTI
  • Armi & Bagagli in fiera a Piacenza 24 e 25 marzo 2018

Armi & Bagagli in fiera a Piacenza 24 e 25 marzo 2018

armi e bagagli piacenza 2018Questa volta vi voglio proporre un week-end diverso e sicuramente interessante: Armi e Bagagli, manifestazione di Rievocazione Storica, che si svolge al quartiere fieristico nella città di Piacenza, sabato 24 e domenica 25 marzo.

Armi e Bagagli 2018

All'interno degli stand è possibile incontrare gruppi di rievocazione storica, ricercare e acquistare accessori, abbigliamento, equipaggiamento legati a diversi momenti storici. Naturalmente gli appassionati hanno un motivo in più per visitare la fiera, ma anche il semplice curioso sono certo ne rimarrà affascinato; ogni stand riserva sorprese e curiosità interessanti

Alla manifestazione si potrà partecipare sabato 24 marzo dalle 10.00 alle 19.00 e domenica 25 marzo dalle 10.00 alle 18.00.

L'ingresso è valido anche per ExpoArc e Piacenza Militaria, il biglietto è di euro 10,00, ridotto a 7,00 sino ai 14 anni e ridotto web, gratis per ragazzi/e sino ai 10 anni. È consentito l'ingresso ai cani, purché dotati di museruola, guinzaglio e dotazione per la loro pulizia.

Per informazioni: tel. 333 5856448 – e – mail info@armiebagagli.org

Cosa mangiare a Piacenza

Ovviamente non è possibile, arrivando a Piacenza, non concedersi un pranzo con le specialità di questo territorio, che sono davvero tante e squisite. Mi limito a citarvi alcuni piatti tipici:

- Pisarei e fàsö, ossia gnocchetti con fagioli borlotti lessati. Piatto col marchio De.Co.

- Anolini o Anolini della Val d'Arda,  pasta all'uovo ripiena di stracotto di manzo, pane grattugiato, grana padano, noce moscata e cotti nel brodo di carne.

- Panzerotti alla piacentina, cilindretti di pasta da cuocere in forno, ripieni di ricotta, spinaci e formaggio Grana.

- Picula 'd caval, a base di carne di cavallo finemente tritata.

- Büséca – trippa – alla piacentina. Da gustare.

- Brachettone, un salame cotto, davvero squisito ma non facile da trovare.

- Pescegatto, fritto o in umido.

- Zuppa di pesci del Po.

- La torta di Vigolo, dalla ricetta segreta.

- La torta spisigona.

- I farsö, frittelle tipiche.

- I buslàn o i buslanëin, ciambelle tipiche del luogo.

 

Per i vini e i liquori:

- Il Gutturnio e i vini dei Colli Piacentini

- Il Bargnolino, liquore dolce ottenuto dalle bacche del prugnolo.

- Il Nocino.

Cosa vedere a Piacenza

Ed ora dedichiamo un po' del nostro tempo alla visita della bella cittadina dell'Emilia Romagna. Ecco un breve elenco di ciò che si può visitare:

- Il Duomo, dedicato a Santa Maria Assunta e Santa Giustina.

- La Basilica di Sant'Antonio, patrono della città. Esempio di architettura romanica e caraterizzata da una torre ottagonale.

- La Basilica minore di San Savino.

- Chiesa di San Sisto, altra basilica rinascimentale che vanta un prezioso coro ligneo del 1514.

- Palazzo Gotico, simbolo della città, edificato nel 1281.

- Palazzo Landi, edificato nel Medioevo.

- Palazzo Farnese, al cui interno sorgono i Musei Civici e l'Archivio di Stato.

- Palazzo dei Mercanti.

- Teatro Municipale, inaugurato nel 1804.

Molto altro ci sarebbe da elencare, lascio al visitatore il piacere di scoprire le bellezze di questa fiorente e storica città.

Come arrivare

Per raggiungere la fiera, uscire al casello autostrade di Piacenza sud e seguire le indicazioni per il centro fieristico.

In treno, Milano Centrale-Piacenza.

 

Armi e Bagagli. Rievocazione storica 

Dove: Fiera di Piacenza

Quando: sabato 24 marzo dalle 10.00 alle 19.00 e domenica 25 marzo dalle 10.00 alle 18.00.

Biglietto: intero 10 euro, ridotto 7 euro

 

Leggi anche:

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.