La vita tra Leponti e Walser

la vita tra leponti e walser 1Martedì 1 maggio la Nuova Associazione Commercianti Ornavasso con gli enti del paese e il Comune di Ornavasso proporrà La vita tra Leponti e Walser, una passeggiata nei cortili del centro storico tra antichi mestieri e prodotti tipici.

Quest'anno la festa sarà dedicata al divertimento per famiglie, con tante attrazioni e giochi pensati per i bambini, con i giochi di una volta, la battaglia al villaggio celtico presso il parco giochi, le merende antiche e moderne e i laboratori didattici artistici e circensi.

L’iscrizione si terrà dalle 9,30 alle 15,30 in Piazza Bianchetti e Piazza XXIV Maggio e il percorso toccherà tutti i cortili e i punti degustazioni.

A tutti gli iscritti sarà dato il bicchiere, un portabicchiere in stoffa e la piantina del percorso.

In caso di previsioni metereologiche avverse, l'annullamento della manifestazione sarà effettuato dall'organizzazione con alcuni giorni di preavviso.

Ornavasso è un paese walser, a pochi chilometri da Stresa e dal Lago Maggiore, dove i segni del passato si mescolano in una serie di scene di vita di un tempo ritrovato grazie all’accogliente ospitalità dei residenti.

La festa sarà una grande occasione per conoscere e visitare il territorio, come la storica cava del marmo di Ornavasso, con le sue gallerie scavate nel cuore della montagna. Il forte di Bara e la Linea Fortificata Cadorna con le sue trincee attraverso una comoda passeggiata che regala paesaggi spettacolari sulla Val d’Ossola, il lago di Mergozzo e il Verbano. Lo storico Santuario della Madonna del Boden (XVI° secolo), a circa 500 metri d’altezza, dove è possibile visitare la chiesa e la raccolta di ex voto. Santuario legato all’episodio miracoloso che il 7 settembre 1522 vide protagonista la pastorella Maria Della Torre.

Poco lontano si staglia la forma ottagonale del mistico, misterioso e dal richiamo esoterico Santuario seicentesco della Madonna della Guardia. Chiesa costruita su progetto di Attilio Arrigoni, architetto che fu anche il padre della Rotonda della Besana a Milano. Luogo al centro di leggende e misteri. Circa cento anni per costruirlo, nel secolo scorso venne praticamente abbandonata e lasciata al degrado. Negli anni 90′ sono partiti alcuni lavori di recupero e conservazione.
La sua posizione e le sue direzioni, sembrano apparentemente casuali, in realtà nascondono diversi e precisissimi allineamenti astronomici solstiziali apertamente in contrasto con i principi conciliari tridentini. Nessuna delle scene raffigurate proviene dai Vangeli canonici, tutte sono prese da apocrifi. I miracoli al suo interno sembra si verificassero in grande quantità, così come le guarigioni e altri eventi inspiegabili.

Nel piazzale di fronte al santuario si trova la torre di guardia medievale, attualmente è un campanile, che in passato veniva usata per avvertire le popolazioni della Valle d’Ossola, attraverso l’accensione di fuochi, dell’arrivo di eventuali nemici o il verificarsi di fatti gravi.
Suggestiva è anche la Via Crucis con cappelle affrescate lungo l’antica via dei pellegrini che in circa 20 minuti congiunge il Santuario con la Chiesa parrocchiale.

Ornavasso è a 50 minuti da Milano e Varese, 10 minuti da Stresa, sul Lago Maggiore.

Maggiori info sono su www.facebook.com/FestaPrimoMaggioOrnavasso oppure scrivendo a
as.commerciantiornavasso@gmail.com

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.