• Home
  • CRONACA
  • In Porta Ticinese il primo temporary store della cannabis a Milano

In Porta Ticinese il primo temporary store della cannabis a Milano

cannabis2Milano anticipa mode e tendenze e Hemp Embassy, in corso di Porta Ticinese apre il primo temporary store della cannabis a Milano con un negozio italiano dedicato alla vendita di talee di cannabis.

Inaugurazione prevista per il 24 maggio 2018 in corso di Porta Ticinese 76 dove si potranno trovare piante ornamentali, infiorescenze, prodotti a base di CBD, cosmesi di alta qualità, accessori per la coltivazione, concimi, e molto altro ancora: tutto rigorosamente dedicato alla cannabis e al 100% legale.

Su ogni confezione, un “disclaimer” avverte la clientela che le piante "sono prive di effetti psicoattivi, essendo il Thc presente nei limiti imposti dalla legge". Nello specifico, infatti, le piante devono essere utilizzate esclusivamente per scopi ornamentali quindi, per impedirne la fioritura, i titolari consigliano di mantenerle sotto una fonte di luce per almeno 18 ore al giorno.

“Si tratta di uno spazio interamente dedicato alla cultura della canapa a 360 gradi, dove poter approfondire i benefici e i vantaggi che questa antica pianta può offrire. Non solo a scopo ricreativo, ma anche terapeutico, con l’obiettivo ultimo di creare iniziative per comunicarne i molteplici utilizzi possibili” spiegano i titolari.

L’apertura di questo store evidenzia come anche in Italia ci stiamo avvicinando ad una visione più aperta verso questa pianta. Una visione che non demonizza ma si impegna a valorizzare i molteplici usi – in ambito terapeutico, ma anche alimentare, cosmetico, nutraceutico e nell’edilizia – di una pianta officinale preziosa come la cannabis: un passo avanti segnato anche dai recenti cambi di normativa legati alla coltivazione di canapa industriale in Italia.

Leggi anche:

Legalizzazione della Cannabis: alcune riflessioni

Sigarette alla Cannabis? 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.