Il sole: come proteggere la pelle dei bambini

bimbaPer i ragazzi e gli adulti è abbastanza facile proteggersi dai raggi solari, ma per i più piccoli come dobbiamo comportarci?

Il sole fa bene ai bambini,a patto che si adottino precauzioni e piccoli accorgimenti per evitare danni.

1. Sia al mare che in montagna bisogna esporre ai raggi solari la pelle del bambino gradualmente.

2. Non esponete al sole il bambino nelle ore centrali della giornata, ossia dalle 11 alle 17.

3. Utilizzate creme solari che respingano i raggi dannosi. Nei primi giorni di sole usate una crema con protezione solare alta 25/50, quando iniziate a vedere che la pelle si abbronza potete scendere ad una protezione 15/20.

Se decidete di andare in piscina o al mare, armatevi di pazienza e spalmate una crema, resistente all'acqua, sulla pelle dei vostri bambini ogni qualvolta che esce dall'acqua.

4. Il cappello è importantissimo, in quanto è una protezione contro i colpi di calore ed aiuta a proteggere anche il collo. 

5. Anche l'alimentazione è importante, quindi cercate di proporre ai vostri bambini tanta frutta e verdura, soprattutto quella che contiene la Vitamina D come meloni, albicocche, carote, pesche. Non dimenticate di far bere molta acqua.

6. Alla sera, dopo il bagnetto, ricordate di cospargere la pelle dei vostri bambini con della crema dopo sole.

 Bisogna prestare maggior attenzione ai bambini che soffrono di dermatite atopica. La dermatite atopica, detta anche eczema costituzionale, è un disturbo della pelle ma la natura non è ancora chiara. Si presenta con macchie arrossate e screpolate sparse per il corpo, soprattutto dietro alle ginocchia, sul viso, sui glutei e all'interno del gomito. Sicuramente parlandone col vostro pediatra o facendo accertamenti con dei medici specializzati, troverete sicuramente una cura a base di creme apposite.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.