• Home
  • CRONACA
  • Inquinamento del mare: Massimiliano Rosolino al Gardaland SEA LIFE Aquarium

Inquinamento del mare: Massimiliano Rosolino al Gardaland SEA LIFE Aquarium

massimiliano rosolino gardaland sea life aquariumIn occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, Gardaland SEA LIFE Aquarium ha accolto un ospite d’eccezione: Massimiliano Rosolino, che si è speso a favore della salvaguardia degli ambienti marini e contro la plastica in particolare, in qualità sia di padre che di appassionato della natura incontaminata come quella Australiana della sua infanzia.

L’ex-nuotatore - campione olimpico a Sydney nel 2000 e mondiale a Fukuoka nel 2001 - ha visitato l’acquario insieme alle sue due figlie Sofia e Vittoria, che hanno potuto ammirare le meravigliose creature che popolano le vasche tematizzate dell’Acquario gardesano tra cui leoni marini, pesci pagliaccio, pesci scorpioni, razze, trigoni e squali, oltre al nuovo arrivato, il Pesce Napoleone.

Rosolino, da sempre attento alle tematiche ambientali e legato al mondo degli oceani, racconta di essere molto preoccupato dal grave livello di inquinamento dei nostri mari e spaventato dal fatto che le creature marine spesso soffrano a causa di questo. “Lego la mia infanzia al mare australiano, quel mare incontaminato dove bisogna aver rispetto per la fauna e la flora che ne fanno parte. Molte persone dimenticano che spesso siamo noi a fare male agli animali con l’inquinamento e la plastica”.

Il problema dell’inquinamento, secondo l’ex-nuotatore, accomuna tutti in particolare gli adulti di oggi che devono impegnarsi a rispettare l’ambiente ed educare i più giovani a fare lo stesso, così da contribuire creare un futuro migliore sulla terra: “Ritengo importante spiegare ai bambini come bisogna amare l’ambiente e la natura che ci circonda. Loro sono sensibili, quando vedono una creatura viva e gli si spiega come rispettarla, ad esempio mantenendo l’acqua pulita, loro capiscono e la rispettano”.

In particolare, Rosolino è rimasto particolarmente colpito dall’impegno profuso da Gardaland SEA LIFE Aquarium e da tutti i SEA LIFE per salvaguardare il pianeta attraverso iniziative speciali e campagne di sensibilizzazione che coinvolgono direttamente i Visitatori: “Ho scoperto che il brand SEA LIFE è attivo in numerose campagne, in particolare mi ha colpito quello legato alla protezione delle tartarughe marine. Nei periodi che ho trascorso in Australia da piccolo, ricordo bene questi animali ed è triste pensare che esse siano messe in pericolo dalla plastica! Alla fine basterebbe poco per contribuire tutti insieme alla loro salute”.

Un legame molto forte tra sport e natura, quello di Rosolino, che racconta: “Le mie figlie sono pesciolini… mi auguro che abbiano un futuro sportivo perché lo sport ci insegna a sfruttare questa energia rinnovabile che abbiamo. Più sei sportivo più ami la natura!”

Gardaland SEA LIFE Aquarium fa parte della rete di Acquari più grande del mondo composta da 50 strutture distribuite in 17 Paesi in tutto il mondo. Il brand SEA LIFE è attivo da sempre in attività di sensibilizzazione volte alla salvaguardia dei mari e della conservazione delle specie marine; la sua mission è che gli Ospiti si innamorino degli oceani e imparino a rispettare le creature che li abitano attraverso il divertimento e le esperienze ravvicinate.

In particolare, il marchio opera in partnership con SEA LIFE Trust - organizzazione senza scopo di lucro regolarmente registrata nel Regno Unito che organizza campagne di sensibilizzazione internazionali a favore del ripopolamento, della riproduzione della protezione di alcune specie a rischio di estinzione come squali, cavallucci marini, meduse, tartarughe, mammiferi marini e molte altre. SEA LIFE si impegna inoltre in petizioni e raccolta firme contro la caccia alle balene e contro la pratica dello spinnamento degli squali, organizza programmi educativi volti a liberare gli oceani dalla plastica e dà vita a campagne per incentivare una pesca sostenibile, creare aree marine protette e porre fine ad un eccessivo sfruttamento dell’ecosistema marino. Tra queste attività rientra la campagna relativa alle tartarughe marine, particolarmente attuale in quanto questi splendidi animali confondono i rifiuti di plastica presenti nei mari per meduse e li ingeriscono, andando così incontro a gravi problemi di salute e in alcuni casi addirittura alla morte.

Gardaland SEA LIFE Aquarium, il primo SEA LIFE aperto in Italia, ha raggiunto quest’anno l’importante traguardo dei primi dieci anni di apertura: dal 31 maggio 2008 l’acquario, infatti, ha accolto grandi e bambini per condurli alla scoperta dell’affascinante mondo sottomarino. “In dieci anni ben 3 milioni di persone hanno attraversato questi ambienti in cui hanno potuto osservare da vicino meravigliosi esemplari marini – afferma Aldo Maria Vigevani, CEO Gardaland, presente all’inaugurazione del 2008 - e circa un milione di visitatori è rappresentato da bambini: abbiamo avuto così l’opportunità di portare a conoscenza dei più piccoli quanto sia preziosa la vita sul nostro pianeta e fargli capire come bisogna operare per proteggerla. Mission di SEA LIFE è infatti quella di sensibilizzare i nostri visitatori, in particolare i più giovani, alla salvaguardia dei nostri mari e degli esseri che ci vivono”.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.