NEWS DA MILANO E LOMBARDIA

ROBE DA MILANES: TRADIZIONI, LEGGENDE, CUCINA

Italianissima al Museo di Salò

Fino al 9 dicembre, presso il Museo di Salò, piccola e suggestiva cittadina sul Lago di Garda, da vedere la mostra Italianissima, un viaggio in 80 opere con artisti come Carrà, Casorati, de Chirico, de Pisis, Guttuso, Mafai, Marussig, Migneco, Rosai e Scipione, in un museo aperto anche nel periodo estivo e il mese di agosto.

35191364 2179848828722252 2817111715651518464 oLa mostra, nata da un progetto di Contemplazioni, è stata curata da Giovanni Lettini, Stefano Morelli e Sara Pallavicini, in collaborazione con il Museo Novecento di Firenze, per un viaggio nell'arte italiana del Novecento, con protagoniste le opere donate al museo fiorentino da Alberto Della Ragione.

Tra le opere da vedere ci sono i famosi Concetto Spaziale di Lucio Fontana, un Achrome tra i più belli che furono realizzati da Piero Manzoni e un suggestivo disegno di Alberto Savinio.

Queste opere sono tutte provenienti da collezione privata, perciò non fanno parte della collezione fiorentina, ma sono nella mostra come il cuore di esperienze fondamentali per capire il rapporto che ha mosso la ricerca artistica dei protagonisti dell’arte italiana del secondo dopoguerra.

Il percorso espositivo si divide in otto sezioni, Ora et labora”, sulla relazione tra lavoro e preghiera; Il volto santo, sui ritratti e la nuova estetica, Paradisi perduti, sul ruolo del paesaggio italiano nella vita e nell’anima di ogni giorno, Sacri riti, dove la pratica rituale è in relazione con la sacralità dei rituali comuni come lo sport e il gioco, ma anche con la solennità dei credo religiosi, Scenografie urbane, sulle nuove architetture di forme e di ambienti dipinti e costruiti secondo un nuovo concetto di spazio, Presagi, dove c’è un nuovo sentimento per il determinarsi di eventi futuri, sul loro esito e sulle loro conseguenze, Natura viva, sul concetto di natura morta, dove ogni oggetto dipinto è una presenza viva, e Guardami, con varie figure femminili, dipinte, scolpite, sofferte, sognate portano alla fine di un percorso estetico che culmina nella ricerca di una bellezza dell’anima.

Un’ultima sezione espositiva, a cura di Marcello Riccioni, ideata in collaborazione con la Civica Raccolta del Disegno di Salò, propone una selezione di disegni che danno al visitatore una visione più intima dell’artista, svelando quel sentimento di ricerca che si trova nella complessità dell’opera d’arte finita.

Italianissima è visitabile tutti i giorni dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 19, nei mesi di ottobre, novembre e dicembre, dalle 10 alle 20 nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre.

Il biglietto di ingresso intero costa 14 euro, ridotto di 11 per studenti universitari, over 65 anni, cittadini salodiani residenti, ridotto di 7 euro per i ragazzi con età compresa tra i 7 e i 18 anni. 

Leggi anche

#Placesthatmatter: I luoghi contano. E raccontano

Spatium. 35 artisti ed 1 regista per 6 Comuni della Pianura Bergamasca

Fotografia Europea. XIII edizione

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964 MILANO TORINO PAVIA RIMINI