• Home
  • MOSTRE
  • Weekend di luglio con le grandi mostre d’arte

Weekend di luglio con le grandi mostre d’arte

mostre estate 2018 1Il Novecento della pittura italiana, con De Chirico e De Pisis a Domodossola e uno sguardo su Pinelli e Bonalumi a Milano, oltre all’arte contemporanea nel lavoro collettivo del trio formato da Ramin  Haerizadeh, Rokni Haerizadeh e Hesam Rahmanian a Torino e il Gran Tour a Montepulciano, sono alcune delle mostre che si potranno visitare in questa calda estate.

A Milano è da vedere Pittura oltre il limite, l'antologica di Pino Pinelli allestita a Palazzo Reale dal 10 luglio al 16 settembre, con 40 opere per i cinquant'anni di lavoro del maestro della Pittura Analitica nelle otto sale del palazzo, che raccontano le diverse fasi dell’arte di Pinelli tramite il ricorso alla monocromia, il superamento del quadro, il valore unico del colore e della disseminazione.

Sempre a Palazzo Reale, dal 13 luglio è allestita la mostra Bonalumi 1958 - 2013, su Agostino Bonalumi, uno dei maggiori pittori astratti a livello mondiale, visitabile fino al 30 settembre, con 120 opere che raccontano il percorso creativo dell'artista milanese da poco scomparso.

Il percorso termina con il focus Agostino Bonalumi. Spazio, ambiente, progetto, allestito al Museo del Novecento.

A Torino la creazione artistica individuale unita alla pratica collettiva è il cuore della mostra Forgive me, distant wars, for bringing flowers home di Ramin Haerizadeh, Rokni Haerizadeh e Hesam Rahmanian da vedere alle Officine Grandi Riparazioni dal 12 luglio al 30 settembre.

L'esposizione, che nel titolo riprende un verso della poesia Under One Small Star del premio Nobel Wislawa Szymborska, racconta le metodologie di lavoro dei tre artisti e il processo di realizzazione e di comunicazione delle loro opere.

Presso Domodossola c’è De Chirico De Pisis. La mente altrove, la mostra allestita ai Musei Civici dal 14 luglio al 31 ottobre, con un lungo dialogo tra i dipinti di due re dell'arte novecentesca, Giorgio De Chirico e Filippo De Pisis.

Le 35 opere, tra nature morte, vedute cittadine e ritratti, raccontano il concetto della mente altrove, del sogno e della metafisica, in un viaggio tra pittura e poesia.

A Montepulciano, in provincia di Siena, è da vedere la mostra Montepulciano e la città eterna. Paesaggi e vedute dall'estetica del Grand Tour alla metà del XX secolo, visitabile dal 14 luglio al 7 ottobre al Museo Civico Pinacoteca Crociani, con cento oli, disegni, acquerelli, incisioni d'epoca su Roma e la campagna romana, vicino a Montepulciano e i suoi dintorni campestri, visti con la sensibilità degli artisti che parteciparono alla fase ottocentesca del Grand Tour.

Leggi anche:

Harry Potter a Milano o gli studios di Londra?

Pino Pinelli. Pittura oltre il limite. A Palazzo Reale di Milano

L’Italia di Magnum. Da Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.