Milano anni Trenta a Rovereto

milano anni trenta mostra 1Sono ben 12.000 i negativi in vetro e in celluloide realizzati da uno sconosciuto fotografo milanese acquisiti dal Museo della Guerra di Rovereto e riconducibili, tranne alcuni scatti di altre città italiane, alla vita della grande città lombarda negli anni le due guerre mondiali.

Ora parte di questo incredibile materiale di testimonianza della vita meneghina è, dal 19 luglio al 30 settembre, da vedere nella mostra fotografica Milano anni Trenta allestita dal Museo della Guerra nel Torrione Malipiero del Castello di Rovereto.

In mostra sono da vedere una selezione d’immagini tratte dal ricchissimo archivio fotografico ereditato da Bruno Zenatti, originario di Brentonico, a sua volta fotografo nella città lombarda, come quella di Gino Bartali in azione sotto la pioggia impegnato ad affrontare una curva sui pietroni viscidi.

Le immagini raccontano gli anni dove il capoluogo lombardo raggiunge il traguardo del milione di abitanti, con la vita sociale e culturale, le manifestazioni pubbliche, le cerimonie politiche, gli scorci delle vie, gli eventi sportivi, gli echi della politica internazionale e delle guerre d’Africa e di Spagna, in particolare da vedere gli scatti dedicati al ciclismo e alle attività sportive.

Tra le tante ragioni d’interesse dalla mostra una è la grande varietà di soggetti aspetti documentati, con tanti sport, come calcio, ciclismo, automobilismo, tennis, rugby, pugilato, gare nautiche sul fiume Po e di atletica leggera, attività commerciali, moda e abbigliamento, varie immagini di oggetti da cucina e di esercizi industriali, spettacoli teatrali, mostre d’arte.

Gran parte delle foto ha al centro manifestazioni, come cerimonie e cortei, commemorazioni e funerali, inaugurazioni, ricevimenti, incontri istituzionali, accanto ad aspetti di costume: vie e giardini, mercati, asili, orfanotrofi, scuole di riabilitazione.

Per le vicende militari o belliche ci sono le foto delle cerimonie commemorative per i caduti nella guerra in Africa orientale, la raccolta di metalli, treni di feriti, foto di addestramento di Alpini in montagna.

Tutto il fondo, ricco di campagne fotografiche a tema, ha una buona qualità delle immagini, con uno scrigno d’immagini prezioso per esplorare un periodo storico ancora oggi poco conosciuto nella storia di Milano e della Lombardia.

Milano anni Trenta

Dal 19 luglio al 30 settembre

Da martedì a domenica dalle 10 alle 18

sabato e domenica dalle 10 alle 19

Leggi anche:

The Art of Banksy. A Visual Protest

Margherita Sarfatti. Apre il 21 settembre la mostra Segni, colori e luci a Milano

Weekend con le grandi mostre d’arte

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.