Mito Settembre Musica 2018

mito settembre musica 2018 1Dal 3 al 19 settembre a Milano e Torino torna MiTo Settembre Musica, giunto alla dodicesima edizione che vedrà 125 concerti sui palchi delle due città.

MiTo 2018

Il tema della rassegna per l’edizione 2018 sarà la danza, scelta con la presidenza di Anna Gastel e la direzione artistica di Nicola Campogrande, per esaminare i legami tra le due arti e perseguire lo scopo della manifestazione, cioè diffondere la cultura musicale. Novità di questa edizione è la collaborazione artistica e produttiva con il festival Milanoltre, per inserire nel calendario uno spettacolo di danza realizzato con Aterballetto.

 

Mito Settembre Musica ha anche l’obiettivo di avvicinare il pubblico alla musica, pianificando i concerti in ogni angolo delle due città, mantenendo i prezzi dei biglietti contenuti, da gratuiti a 5 euro i pomeridiani, da 10 a 30 euro i serali.

Programma

Alcuni brani dei concerti saranno le pagine di Beethoven e di Stravinskij con l’archetto interpretate dalla violinista Ilya Gringolts. Vi sarà anche la Settima Sinfonia di Beethoven interpretata da Myung-whun Chung e dalla Filarmonica della Scala. Poi il Concerto in sol di Ravelproposto suonato dalla pianista cinese Zee Zee, con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali. Non mancherà il rock immaginato, con il quartetto d’archi Kronos Quartet e la musica della percussionista Evelyn Glennie tra suono e movimento.

Molto atteso è il concerto milanese Esplosioni, con i ragazzi dell’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala diretti da Vladimir Fedoseyev e con la violoncellista Miriam Prandi. 

Tra i grandi ospiti internazionali ci sarà Martha Argerich, che suonerà il Concerto di Schumann ed Elisso Virsaladze con l’Orchestra del Regio di Torino, mentre Vasily Petrenko si esibirà nel concerto di Čajkovskij.

Per i ragazzi e i bambini, la programmazione prevede, nei fine settimana, appuntamenti didattici come lo spettacolo proveniente dal Lussemburgo Drumbleee, la storia di quattro esploratori-percussionisti che tentano di rubare la luna dal cielo, Un viaggio  a piedi nudi, opera commissionata direttamente da Mito e I Lova You Tosca, una rilettura dell’opera di Puccini per bambini e ragazzi.

Serata d'inaugurazione

La serata d’apertura del festival, prevista per lunedì 3 settembre al Teatro Regio di Torino e martedì 4 al Teatro alla Scala di Milano, sarà affidata alla Royal Philharmonic Orchestra, con la direttrice d’orchestra americana Marin Alsop e la partecipazione di della famosa violinista Julia Fischer.

Il nome dello spettacolo sarà Balletti Russi, come introduzione del tema del festival, grazie anche a una serie di brani di grandi compositori russi come Čajkovskij, Stravinskij o Victoria Borisova-Ollas, tutti legati al mondo della danza, oltre a un brano inedito.

Serata finale

La serata finale è prevista a Torino, nell’Auditorium Rai, il 18 settembre e a Milano al Teatro Dal Verme il 19 settembre con il concerto Altre Danze, eseguito dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Stanislav Kochanovsky, con Enrico Dindo al violoncello.

Leggi anche:

Grappolo d'Oro di Chiuro 2018

Valle Lomellina Sagra della Lumaca 2018

Festival della Zucca a Sale Marasino settembre 2018

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.