Milano – Emergenza morti bianche

incidente lavoroNel giro di soli sette mesi, a Milano, ben venti persone hanno perso la vita sul posto di lavoro. Nello specifico, stando ai dati ufficiali, la Lombardia è la regione italiana con il maggior numero di vittime sul lavoro, compresi 55 decessi bianchi.

Un dato alquanto allarmante che, come dianzi riportato, desta, di certo, non poche preoccupazioni, il quale fa riferimento al periodo compreso da gennaio a luglio c.a.

Emergenza morti bianche: l'allarme dell'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega di Mestre

Difatti, nella città meneghina sono morte ben 20 persone sul posto di lavoro, in Lombardia 55. A dirlo è l'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega di Mestre, che parla di una vera e propria emergenza di morti bianche.

La media – preoccupante – delle vittime a livello nazionale

Un tragico bilancio che va a sommarsi a quello registrato a livello nazionale; infatti le vittime registrate nello stesso periodo sono 587, con un'alta, terribile e allucinante media mensile di 84 morti.

I dati ufficiali suddivisi per regioni italiane; le statistiche dell'Osservatorio basate sui dati Inail; l'età media delle vittime, la loro nazionalità e il lavoro che svolgevano

La Lombardia è la regione con il maggior numero di morti bianche in Italia; seguono Emilia Romagna, dove sono morte 47 persone e, contestualmente, il Veneto con ben 44 decessi. La città con più vittime del lavoro sono Roma, con 26 morti e Milano, con 20 morti decessi.

Le statistiche dell'Osservatorio Vega si basano sugli ultimi dati Inail, in quali rilevano 414 decessi sul lavoro e 173 in itinere. Del totale di 587 vittime la metà aveva tra i 50 e i 65 anni, 60 erano donne e 93 stranieri, 68 lavorano nell'ambito delle costruzioni, 55 erano dipendenti del campo manifatturiero, 53 del settore trasporti e magazzinaggi e 18 lavoravano nel commercio, nella riparazione di autoveicoli e motocicli, nelle agenzie di viaggio e nei servizi di supporto alle imprese.

Morti bianche: il confronto tra il 2018 e l'anno precedente

Rispetto all'anno precedente, quindi il 2017, il numero di morti bianche è calato di pochissimo (- 0,7%): da 591 decessi si è passati a 587. A preoccupare è anche il numero totale di infortuni nel periodo preso in analisi: a Roma sono stati 36, a Milano 26, a Torino 22, a Napoli 19 e a Bologna e a Venezia 15.

Eleonora Boccuni

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.