• Home
  • EVENTI
  • Sagra del fungo Porcino a Motta Visconti settembre 2018

Sagra del fungo Porcino a Motta Visconti settembre 2018

funghi porcini pixabay

A Motta Visconti si svolge, dal 21 al 23 settembre 2018, la 41esima edizione della Sagra del Fungo Porcino.

La sagra si svolge nella via Borgomaneri a Motta Visconti. Promotore la Gastronomia Raineri, che propone "sapore, musica e divertimento". È gradita la prenotazione.

Questo lo svolgimento della Sagra:

  • Venerdì 21 settembre ore 20.00 alla Casa di Ada degustazione in Corte su prenotazione. Musica Live, proiezioni e Live Dipinti e poesie della poetessa Ada Negri.
  • Sabato 22 settembre ore 18.00 Aperitiviamo, Prosecco con gustosi Salumi e Formaggi. Ore 20.00 Funghi in tavola, cena per la via con musica e balli. Street Food Point – Punto Cibo di Strada. Punto Dolci della Pasticceria Locatelli.
  • Domenica 23 settembre ore 12.00 Funghi in tavola.

Punto Cibo di Strada
Punto Dolci della Pasticceria Locatelli.
Ore 17.30 Aperitiviamo, Prosecco con gustosi Salumi e Formaggi.
Ore 19.00 Degustazione Risotto con funghi e Bonarda.
Presenza di bancarelle con Funghi e di Hobbisti.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0290000966 – info@gastronomia-raineri.it

COME ARRIVARE: 

Per raggiungere la località si percorre la SP 35 dei Giovi per poi entrare nella SP Binasco – Melegnano/ Sp30 per poi passare sulla SP33 che porta alla località.

Motta Visconti il cui nucleo primitivo era chiamato Campese e posto a ovest dell'attuale Borgo. Durante le lotte tra milanesi e pavesi gli abitanti del luogo si trasferirono alla Motta, che significa " Terreno rialzato" per difendersi. Campese si spopolò, mentre Motta acquisiva abitanti, tra i quali un rampollo dei Visconti che l'acquisterà, mettendoci il proprio cognome. Motta Visconti era una località a forte vocazione agricola.

Cosa visitare a Motta Visconti:

  • Chiesa parrocchiale di Sa, Giovanni Battista, con la facciata barocca.
  • Chiesa di Santa Maria alla Fornace, risalente alla fine del 1400 e affrescata.
  • Chiesa di Sant'Anna.
  • Oratorio di Sant' Isidoro, edificato nel 1680.
  • Chiesa di San Rocco, di fine 1500, a tre navate e con soffitto a cassettoni.
  • Parco del Ticino con flora e fauna caratteristiche della zona.
  • Torchio di Leonardo. (sottoposto a restauro).
  • Possibilità di fare Rafting. Rivolgersi all'Associazione Sportiva Onda Blu Canoa & Rafting.

 

Ecco alcune curiosità:

- Una maestra poetessa famosa che insegnò a Motta Visconti, fu Ada Negri, cui dedicò anche la poesia "Ritorno a Motta Visconti".

- Il cognome più presente a Motta Visconti è quello di Scotti.

 

Nella località si celebrano anche:

  • La festa patronale di San Giovanni Battista e la Sagra delle Ciliegie.
  • La "Mara Motta", che è una manifestazione podistica con partenza dalla Cascina Agnella passando per le seguenti zone: cascina Caiella, cascina Morona, Chalet San Rossore in località " Guado della Signora", costeggia il fiume Ticino, Villa Pizzo in località "Tenuta Cantarana" e ritorno, per un totale di 16 chilometri. Vi è anche la possibilità di fare il percorso più breve di soli 7 chilometri.

Una possibilità culinaria affiancata a una visita di questa località non lontano dalla caotica Milano.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.