• Home
  • EVENTI
  • Ricerca volontari a Milano per "la zuppa della Bontà"

Ricerca volontari a Milano per "la zuppa della Bontà"

zuppaAppello di Progetto Arca ai milanesi: tutti in piazza per scaldare l’inverno delle persone senza dimora con la “zuppa della Bontà”

Sabato 13 e domenica 14 ottobre 2018 a Milano

Fondazione Progetto Arca, da 24 anni al fianco delle persone senza dimora e in grave stato di povertà ed emarginazione, lancia un appello a tutti i milanesi.
La onlus cerca infatti volontari per il grande evento della “zuppa della Bontà” che si terrà a Milano, e contemporaneamente in numerose piazze italiane, sabato 13 e domenica 14 ottobre, in vista della Giornata Mondiale di lotta alla povertà (che si celebra ogni 17 ottobre).
Giunta alla sua quarta edizione, l’iniziativa nasce con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema delle persone senza dimora e insieme raccogliere fondi per garantire il calore di un pasto a chi d’inverno vive senza un riparo.
Lo scorso anno, grazie ai fondi raccolti dalla distribuzione di 22.000 confezioni di zuppa nelle principali piazze italiane, tra cui anche Milano, è stato possibile servire 46.000 pasti caldi all’ interno dei Centri di accoglienza gestiti dalla Fondazione.
Nel weekend del 13 e 14 ottobre, i volontari scenderanno in piazza (l’elenco delle postazioni, in continuo aggiornamento, è sul sito lazuppadellabonta.it) per offrire una confezione di zuppa della Bontà, a fronte di una piccola donazione.
Presso i banchetti di Progetto Arca, si potranno scegliere fra tre varianti di zuppe (minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara), prodotte dall’azienda Pedon.
Chi desidera essere al fianco di Progetto Arca come volontario della “zuppa della Bontà” può scrivere a volontariatodipiazza@progettoarca.org.

Non servono competenze particolari, ognuno può partecipare offrendo da poche ore alla giornata intera, a seconda della proprie possibilità.

Fondazione Progetto Arca onlus nasce a Milano nel 1994 per portare un aiuto concreto a coloro che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione. Al centro delle sue attività ci sono persone senza dimora, famiglie indigenti, persone con problemi di dipendenza, rifugiati e richiedenti asilo. Accoglie i più deboli e sostiene chi soffre nei momenti di crisi e disperazione. Con i suoi operatori, educatori e volontari, ascolta senza pregiudizio i bisogni di ogni persona in difficoltà, per accompagnarla in un percorso di recupero e di reinserimento sociale. Nell’ultimo anno ha assistito più di 31.000 persone e distribuito oltre 2.400.000 pasti.

Ufficio Stampa Fondazione Progetto Arca onlus: Aragorn

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.