• Home
  • TEATRO
  • La stagione allo Spazio Avirex Tertulliano

La stagione allo Spazio Avirex Tertulliano

mi voleva la juve

Continuiamo cari lettori il viaggio esplorativo tra le proposte teatrali per la stagione entrante 2018/2019 con l'esame di quanto offerto quest'anno dallo Spazio Avirex Tertulliano, teatro dalla programmazione estremamente interessante con interessanti aperture sulla drammaturgia contemporanea.

Si parte con Il Coraggio della Verità (4-7 ottobre) di e con Martino Corti, monologo musicale tra parole e canzoni. Dal 25 al 28 ottobre torna invece in scena La Maria Brasca, il grande testo di Giovanni Testori già recensito con ottime referenze su questa piattaforma a cui seguirà fra il 31 ottobre e l'11 novembre Strega Cum Laude di Paola Giacometti un noir giocato tra umorismo e comicitià.

Tra il 15 e il 17 novembre Vanessa Korn sarà la protagonista di Je Suis La Mer, riflessione intimista e appassionata sul tema dell'immigrazione, dove le questioni di più stretta e attuale contemporaneità si confondono con considerazioni esistenziali che chiamano in causa la visione personale dell'attrice.

Tra il 29 novembre e il 22 dicembre potremo invece assistere a una serie di spettacoli inseriti nella speciale rassegna Fuorigioco che vedrà la messinscena di Mi Voleva la Juve con Giuseppe Scordio, testo e regia di Gianfelice Facchetti, storia di un bambino cresciuto nel quartiere Stadera di Milano negli anni '70 dove il campetto di periferia diventa luogo di sogni e battaglie per ritagliarsi il proprio posto nel mondo. A questo seguirà Il Demone della velocità con Cinzia Brogliato e testo di Riccardo De Benedetti sulla figura del pilota di formula 1 Jacques Villeneuve e poi Una questione di cuore di Sergio Casesi, omaggio al capitano della Fiorentina Davide Astori tragicamente deceduto nella propria stanza di albergo alla vigilia di una partita di campionato nella stagione scorsa.

A gennaio vedremo Kitsch and Tonic- una commedia liscia gasata frizzante il cui titolo già dice tutto e che vedrà la regia di Piera Mungiguerra.  Nel mese di febbraio assisteremo in sequenza a Il Peggio altra commedia romantico-surreale con la regia di Alberto Corba seguito da Non su questa terra, una storia adolescenziale prodotta da PuntoTeatroStudio. Chiude il mese Tempi Maturi di Emanuele Arrigazzi, un monologo basato sulla metafora sport e vita.

In primavera si chiude con una serie di commedie, alcune già segnate da un buon successo gli scorsi anni come MAD (Mamme Adottive Disperate) con la regia di Tobia Rossi e poi un sequel dall'anno precedente come Friendzone2 con la regia di Jacopo M. Pagliari. Altri lavori proposti Non è mai troppo tardi per cominciare a fumare sulla figura di una novantenne che decide di dare una svolta alla sua vita con Sara Bellodi, Va tutto bene sulla storia di una famiglia “contemporanea”, produzione a cura della Compagnia Oyes e infine Banana Split spettacolo con sfumature shakesperiane a cura di Elisabetta Mazzullo.

Spazio Avirex Tertulliano

Via Tertulliano, 70

Info e prenotazioni: 02/49472369

Vedi anche Ai Filodrammatici una stagione all'insegna dei mostri

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.