• Home
  • CRONACA
  • Milano, concerto U2: Salvini è come il diavolo?

Milano, concerto U2: Salvini è come il diavolo?

Il diavolo alter ego di Bono degli U2 consiglia Salvini durante il concerto a Milano
Il cantante degli U2 in concerto al Mediolanum Forum di Assago, presso Milano, ha interpretato un personaggio satanico e ha parlato di Matteo Salvini e di altri importanti politici europei. 

Matteo Salvini & Bono degli U2

Unica tappa italiana del tour del gruppo irlandese è stata Milano: per 4 serate (l'11, il 12, il 15 e il 16 ottobre) la band ha suonato sul palco del Mediolanum Forum di Assago per promuovere l'uscita del 14esimo album che s'intitola "Songs of Experience".
Durante la festosa serata, il celebre cantante ha portato in scena il diavolo - nei panni di MacPhisto - il quale ha espresso opinioni su alcuni politici. Fra i bellissimi brani della band - come "With or Without You"o "Pride" - il frontman ha parlato di immigrazione e della situazione italiana dicendo parole importanti: "Chiedo scusa all'Italia. Sull'immigrazione vi abbiamo lasciati soli".

L'alter ego di Bono: "Il mio consiglio è Matteo Salvini"

Paul David Hewson, in arte Bono, per esprimere i suoi pensieri in merito a questioni politiche e sociali ha utilizzato un personaggio diabolico, il suo alter ego, mister MacPhisto.
"La mia gente sta arrivando in Europa" - ha detto la star di Dublino e ha fatto il nome di alcuni movimenti di destra del vecchio continente. E, come si legge sul Corriere della Sera e su Repubblica, il diavolo MacPhisto ha citato il nostro ministro degli Interni: "In Italia c'è solo l'imbarazzo della scelta... il mio consiglio è Matteo Salvini". Infine il suo alter ego demoniaco ha voluto chiarire che "Hanno tanti nomi ma hanno sempre la stessa faccia, la mia".
                                                                                                                                                  Milano (18 ottobre 2018)
 
Leggi anche: 
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.