Milano Whisky Festival 2018

whisky milanoSabato 10  e domenica 11 novembre a Milano si terrà la tredicesima edizione del Milano Whisky Festival and Fine Spirits, presso l'Hotel Marriott.

La manifestazione inizierà il 10 novembre alle 14 e durerà fino alle 23.30, la domenica si replicherà dalle 14 alle 21.

Milano Whisky Festival and Fine Spirits

È possibile iscriversi gratuitamente sulla pagina Facebook del Milano Whisky Festival and Fine Spirits o all'entrata che è gratuita, ricevendo il kit di degustazione composto da bicchiere, portabicchiere e guida al whisky, al costo di 5 euro, per iniziare un’esperienza sensoriale, con le degustazioni che partono da 3 euro.

Durante l'evento si potranno degustare i migliori whisky disponibili in Italia, tra masterclass, seguire seminari e workshop, acquistare la bottiglia preferita, oltre a assaporare un ospite d'onore, il cognac, il distillato di vino protetto da denominazione d’origine e prodotto sulla costa occidentale della Francia, a nord di Bordeaux.

La storia del cognac

La prima distillazione di cognac risale al 1549, mentre la coltura della vigna nella zona è legata alla fondazione dell’abbazia benedettina di Fontdouce, nel 1111.

Ancora oggi l’area produce vini di discreta qualità, bianchi e rossi, con la denominazione Vin de Pays de Charente.

L’idea della distillazione del vino della regione venne agli olandesi, che compravano a poco prezzo il vino scadente di quelle zone, piovose e calcaree, piantate con scarsi vitigni che davano una serie di prodotti molto poveri per profumi e struttura.

Così gli olandesi produssero grandi quantità di vino bruciato, (cioè oil brandy), per alimentare la ricca industria liquoristica, approvvigionandosi all’estero della materia prima, che non potevano produrre in patria.

Furono successivamente gli inglesi a dare una svolta alla produzione di cognac, sollecitando i contadini a produrre propri distillati. Questi accettarono di buon grado per svincolarsi del giogo olandese, che li riduceva alla fame con il complesso sistema domanda e dell’offerta.

Così gli inglesi si liberarono dell’ingombrante alleato, privandolo di un importante bacino di approvvigionamento, dopo che nell’Armagnac i contadini volsero le spalle alle continue vessazioni degli Orange.

Per incoraggiare ulteriormente i produttori locali a distillare i loro prodotti vinicoli, gli inglesi fornirono il loro sapere e i primi alambicchi discontinui, provenienti dalla Scozia.

Nel 1909 venne stilato un disciplinare di produzione del cognac contenente le aree precise autorizzate a produrlo, delimitate fra la Charente e la Charente Marittime, le specifiche delle materie prime, i metodi produttivi da seguire e l’invecchiamento minimo prima della commercializzazione, attivo ancora oggi.

 

Milano Whisky Festival and Fine Spirits

Quando: Sabato 10  e domenica 11 novembre 2018

Dove: Hotel Marriott,  Via Giorgio Washington, 66, 20146 Milano

Ingresso libero

 

Leggi anche:

Cinema Bianchini - il cinema sul battello

Milano Wine Festival: in alto i calici

EICMA 2018: donne e motori alla fiera del motociclo di Milano

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.