Bookcity 2018 arriva in periferia

resu

 Dal 15 al 18 novembre 2018 Milano, città UNESCO della Letteratura, sarà invasa oltre 1300 eventi dedicati al mondo del libro e della letteratura grazie a Bookcity Milano, manifestazione tutta meneghina arrivata alla sua settima edizione.

Tra le sfide di quest’anno si è presentata quella di uscire dal centro e aprirsi alle periferie, protagoniste anch'esse dell’identità di una città dai mille volti, portando anche qui eventi che vedano il libro, la lettura, gli autori e i lettori come motori del movimento della città stessa.

Ecco allora che questa manifestazione dedicata alla cultura riesce ad attraccare per la prima volta a Quarto Oggiaro, presso l’Auditorium don Edy Cremonesi, che ospiterà due eventi nella giornata di sabato 17 novembre.

17 novembre 2018 ore 16.00
Antonia Pozzi: L’infinita speranza di un ritorno
Con Elisabetta Vergani e Gaia De Pascale

Le autrici presentano “Desiderio di cose leggere”, volume dedicato alla figura complessa e tormentata di Antonia Pozzi, che il 3 dicembre del 1938, poco dopo la promulgazione delle leggi razziali, decise a 26 anni di porre fine alla sua vita nella sua casa milanese di via Mascheroni - negli ultimi anni è stata oggetto di una riscoperta che l’ha poi consacrata tra i grandi poeti del ‘900, grazie anche a spettacoli teatrali e film a lei dedicati.
A 80 anni dalla sua scomparsa, la nuova antologia costituisce un’ulteriore tappa del viaggio che Elisabetta Vergani e Farneto Teatro compiono sulle tracce della poetessa.
Temi: #amore #poesia #teatro #milano #milanesi

 

17 novembre 2018 ore 18.00
Boris Vian Live Performanceggmonti2014 1
Con Giangilberto Monti e Ottavia Marini

Lo chansonnier Giangilberto Monti si esibirà, accompagnato dalla musicista Ottavia Marini, in un book-show a metà tra musica, cabaret e letteratura in cui riassumerà il suo libro in cui racconta l'incredibile vita di Boris Vian: romanziere, poeta, ,autore di canzoni, trombettista jazz, critico musicale, ingegnere e animatore della vita culturale parigina.
Il volume è il frutto di una lunga ricerca sull’opera di Boris Vian (1920-1959), che lo ha portato a tradurre e pubblicare le sue canzoni in dischi e spettacoli, oltre a mettere in scena la storia del bandito anarchico JulesBonnot, su canzoni inedite dell’artista francese, che nel 2004 vince il PrixSuisse come radiodramma musicale.
Temi: #spettacoli #musica #musicadalvivo #musicacontemporanea

 

INFO

Eventi gratuiti.
L’Auditorium Don Edy Cremonesi si trova in via Longarone 5, esattamente sotto la Chiesa della Resurrezione, costruita tra il 1964 e il 967 su progetto dell’architetto Benvenuto Villa che si è ispirato a Notre Dame du Haut a Rompchamp, di Le Corbusier nelle linee che la rendono così simile ad una nave.
È raggiungibile con le gli autobus 40 e 57, nonché con le linee ferroviarie S3 ed S1 per Quarto Oggiaro.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.