Thai massage: come funziona

thai massage milano foto mfOggi vi vogliamo parlare di una tecnica di massaggio davvero rilassante, il massaggio thailandese o thai massage che anche a Milano sta spopolando.

Solo recentemente questa modalità di massaggio risulta molto in voga dalle nostre parti ma è bene sapere che non si tratta di una novità ma in realtà è un'antica forma di massaggio sviluppata dai monaci buddisti in Tailandia 2500 anni fa.

Thai massage: LA PRATICA

Un tipico massaggio thailandese dura da 60 minuti a due ore. Il massaggiatore utilizza lo stretching passivoleggere pressioni lungo le linee energetiche del nostro corpo per aumentare la flessibilità, alleviare la tensione muscolare e articolare e bilanciare i sistemi energetici del corpo eliminando lo stress accumulato.

Il massaggio thailandese prevede che il paziente sia vestito con una speciale vestaglia o comunque abbigliamento largo e comodo e per molte persone che si sentono a disagio a farsi massaggiare quasi nudi questo è sicuramente un grosso vantaggio.

Una volta sdraiati sul lettino, o meglio su un futon, il terapista inizierà ad effettuare compressioni sulle gambe, sulla schiena e su altre parti del corpo utilizzando anche il suo peso corporeo  così da ottenere il giusto rilassamento muscolare. Questo è sicuramente uno degli aspetti che differenzia il massaggio tailandese da altri tipi di massaggio. Il paziente non deve compiere alcun movimento ma lasciarsi guidare passivamente rilassando ogni muscolo che verrà compresso, tirato, allungato e cullato e non solo massaggiato.  Questo è anche il motivo per cui a volte il massaggio tailandese viene anche chiamato  "yoga pigro".

Un buon massaggio tailandese non ha solo lo scopo di essere rilassante ma anche di riequilibrare ed energizzarci. Chi ha accumulato molto stress sentirà un leggero dolore non appena il terapista inizierà ad applicare una pressione sui  "nodi muscolari" ma un bravo massaggiatore qualificato saprà dosare le pressioni così da sciogliere i muscoli contratti senza provocare troppo fastidio.

Benefici del massaggio thailandese

Ogni tipo di massaggio serve per alleviare lo stress della vita moderna oltre che a riabilitare il corpo con il movimento e la flessibilità. Il massaggio thailandese, in particolare, si dice che oltre a sciogliere lo stress, può  alleviare il mal di testa, ridurre i mal di schiena, alleviare i dolori muscolari e la rigidità articolare, aumentare la flessibilità e la gamma di movimento, stimolare la circolazione e il drenaggio linfatico, aumenta l'energia e rilassare il sistema nervoso.

Quando non fare il Thai Massage

Sicuramente il massaggio tailandese andrebbe evitato dalle persone con condizioni particolari di salute quali ernia del disco, osteoporosi, chirurgia recente o malattie cardiovascolari. Per chi ha dei dubbi, è una buona idea fare 2 chiacchiere con il proprio medico prima di sottoporsi ad un trattamento. Si sconsiglia inoltre di fare un trattamento di thai massage se si mangiato un pasto pesante.

Massaggio tailandese a Milano

Per chi vive a Milano e vuole provare il Thai massage c'è davvero l'imbarazzo della scelta. Il nostro consiglio è quello di cercare un centro massaggi tailandese di alta qualità ad un prezzo ragionevole. Qualche occasione la si può trovare anche su Groupon  ma attenzione a non confondere un centro massaggi serio e professionale con centri che propongono massaggi scadenti o addirittura massaggi sensuali che non hanno nulla di professionale.

Curiosità:

In Tailandia il Thai massage è così diffuso nella loro cultura che è possibile trovarlo praticamente ovunque, anche alle bancarelle per le strade ad un prezzo molto basso.

Leggi anche:

SPA a Milano: i migliori centri benessere

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.