Milan a pezzi: basterà Leonardo?

  • Gaetano Tirloni

ac milan dressing room wikipediaIl Milan è a  pezzi.  Nell' infermeria  i posti sono tutti occupati, visto il numero degli infortunati. Difensori e centrocampisti si  contendono i lettini; si salvano solo gli attaccanti : ma perché sono  soltanto due : il promettente  Cutrone e il nervosissimo  Higuain.

A gennaio bisognerà  acquistare almeno quattro elementi di sicuro valore e sperare che dalle parti di Nyon siano clementi.  Il mercato un tempo detto di riparazione rivelerà quanto  Leonardo sia abile. Infatti sulle spalle dell'ex asso brasiliano, coadiuvato da Maldini, cadrà  la responsabilità di individuare  i giocatori che meglio serviranno alla  riscossa rossonera.

Ma non tutti gli osservatori accreditano  a Leonardo una tale competenza. E tra questi, anche il cronista che scrive.  Molti ricordano  che Kakà e Thiago Silva hanno  militato nel club rossonero  grazie alla lungimiranza  dell'ex centrocampista  brasiliano,  ma pochi  obiettano che entrambi erano suoi connazionali, prodotti dell' infinito (quasi) serbatoio verde oro. 

A quei tempi  operava sul mercato anche un certo Ariedo Braida, al quale vanno attribuiti diversi fortunati acquisti  (due nomi?  Van Basten e Weah).  Dunque,  integrava  alla perfezione le conoscenze di Leonardo, associando ad esse le sue, principalmente dosate sui mercati europei.  

Ora Leonardo è affiancato da Maldini,  uno dei migliori terzini di tutti i tempi ma ancora acerbo a livello dirigenziale. Riusciranno i due a superare la tentazione di "acquistare ad ogni costo" che tormenta chi si trova in stato di necessità ?

Gennaio ci darà molte risposte in proposito e i tifosi del Milan sperano nella loro positività.  Auspicando sempre che Conte, che ha risposto picche a Perez, il potentissimo presidente madrileno,  dica  "Sì"  al  Milan. Per iniziare un nuovo ciclo. E finalmente infastidire sul serio l'eterna rivale bianconera.  

Gaetano  Tirloni

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI