Milano – Investe ragazza e fugge

milano centro pixabayUn pirata della strada ha investito, ieri sera, giovedì 29 novembre, una ragazza di 22 anni in corso Lodi a Milano, per poi fuggire dopo il sinistro. Fortunatamente, il conducente di un furgone ha assistito all'incidente e ha avvisato i vigili. Il malfattore è stato bloccato, mentre la ragazza ha riportato delle fratture alle gambe

Durante la serata di ieri, giovedì 29 novembre, alle ore 22.15 circa in corso Lodi angolo piazzale delle Medaglie D'Oro, in pieno centro cittadino, una ragazza di 22 anni è stata investita da una Ford Fiesta. Il conducente della vettura è scappato subito dopo il sinistro, ma, fortunatamente, è stato inseguito dal conducente di un furgone che ha assistito alla scena, il quale è riuscito a bloccare il pirata della strada e, nel contempo, ha avvisato le forze dell'ordine. La 22enne, dopo essere stata travolta, è finita riversa sull'asfalto. L'uomo è stato bloccato 2-300 metri dopo, precisamente, in piazza Buozzi.

 

Le dichiarazioni del conducente del furgoncino

Il conducente del furgoncino, un uomo di circa 39 anni, ha così dichiarato: “Non sono certo un eroe, ma non dobbiamo mai lasciar perdere se vediamo un'ingiustizia, interveniamo, certo, per quanto possibile, senza mettere a repentaglio la vita nostra o di altri. Ho visto la ragazza volare in aria come una bambola – racconta – e l'auto,una Fiesta, rallentare per un po' e poi andare. È stato istintivo, ho cominciato a inseguirlo facendogli i fari e suonando il clacson. Dopo un po' si è fermato. Era spaventato. Poi, alla fine, l'ho convinto a tornare sul luogo dell'incidente – conclude il 39enne – dove c'era già la Polizia Locale”.

 

Il bilancio del sinistro

L'investitore, un uomo di 43 anni, è stato denunciato in stato di libertà per omissione di soccorso. La ragazza, invece, è stata trasportata in codice giallo all'ospedale San Raffaele, riportando fratture agli arti inferiori.

Eleonora Boccuni

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.