• Home
  • CRONACA
  • Bazidis, non è tutto oro quello che luccica

Bazidis, non è tutto oro quello che luccica

ac milan dressing room wikipediaDal 1° dicembre Gazidis è il nuovo amministratore delegato del Milan. Fortemente voluto dal figlio del magnate americano Singer. Su di lui si son letti solo articoli di lode. Ma attenti. Parliamo della parte commerciale, che con l'area tecnica conta il due di briscola.

L'Arsenal, presso il quale Gazidis ha trascorso lustri e lustri, negli ultimi anni ha conquistato soltanto qualche coppetta di seconda importanza. E' aumentato il fatturato, son schizzati gli utili, ma senza alcuna connessione con i risultati sul campo.

Per questo, secondo alcuni osservatori, sarebbe stato proficuo affiancare al n' 2 sudafricano un collega di vaste entrature politiche come Gandini. Con compiti ben precisi, certo, e senza invasioni di campo. Come mai l'ex dirigente della Roma non si sia accordato per un simile ruolo è un mistero. A meno che non abbia avuto altre offerte, che presto potremmo vedere svelate o - probabile - abbia ritenuto la personalità di Gazidis troppo ingombrante, tale da oscurarlo. 

Sia come sia, il lavoro di Leonardo e Maldini non dovrebbe subire ripercussioni. Perché Gazidis non è Galliani, che voleva mettere il becco in ogni cosa pur essendo limitato nelle conoscenze. Lui è un operatore finanziario di prim'ordine e tale deve rimanere, per il bene dei rossoneri.

Auguri dunque a Gazidis, ma senza ritenerlo un dio. Perché si possono vincere mille contratti e sponsorizzazioni ma, alla fine, conta il risultato del campo. Ove vincere, anzi trionfare, deve ritornare un imperativo per il club di via Aldo Rossi.

Gaetano  Tirloni

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.