• Home
  • EVENTI
  • Capodanno 2019 in Piazza Duomo a Milano

Capodanno 2019 in Piazza Duomo a Milano

capodanno piazza duomo 1Uno degli eventi più attesi del Capodanno 2019 a Milano è il concerto gratuito in piazza Duomo promosso dal Comune di Milano, che sarà animato dallo show di Francesco Gabbani.

L'appuntamento è lunedì 31 dicembre per un evento che offrirà milanesi e turisti una serata di musica e allegria per iniziare al meglio il 2019 festeggiando nella piazza simbolo della città.

Il programma

La serata comincerà alle ore 20.00 con il dj-set Discoradio Party. Dalle ore 21.00 ci sarà la musica dal vivo dei The Bluebeaters, che avranno l’onore di aprire il concerto.

Poi sarà la volta di Francesco Gabbani che accompagnerà il pubblico verso il countdown.

La serata sarà animata dalle incursioni di Dario Vergassola e dello speaker di Rds Paolo Piva.

Per l'occasione Gabbani, che ha vinto a Sanremo nella sezione Nuove Proposte nel 2016 e nei Big nel 2017, proporrà in piazza Duomo a Milano le sue canzoni più note, da Amen a Pachidermi e Pappagalli, da La mia versione dei ricordi a Tra le granite e le granate, fino a Occidentalis Karma.

Piazza Duomo

Piazza Duomo è il centro della città di Milano, punto d’incontro che, con la bellissima Galleria Vittorio Emanuele che la affianca, è il simbolo per eccellenza della città.

La piazza, con la sua forma rettangolare, è tra le più grandi d’Italia, con l’imponente facciata gotica del Duomo, la statua di Vittorio Emanuele II e una serie di edifici risalenti a periodi diversi.

Piazza Duomo venne costruita su progetto di Giuseppe Mengoni e fu aperta nel 1865, ma dai tempi più antichi è stata il perno della città, infatti la piazza era il luogo dove si amministravano il potere religioso e civile.

Anche i romani usarono questo spiazzo per venerare gli dei, costruendo un tempio dedicato a Minerva e, quando gli dei pagani furono rimpiazzati dal Dio cristiano, sorsero la Chiesa di Santa Tecla e la Basilica di Santa Maria Maggiore, poi demolite per fare spazio al Duomo.

La piazza oggi ospita alcuni dei monumenti più importanti di Milano oltre al Duomo, Palazzo Reale, la Galleria di Vittorio Emanuele II e il Palazzo Arcivescovile, e lo spazio è circondato da portici che conducono nella Galleria e che lo collegano all’Arengario.

Al centro della piazza, in linea col portone principale di accesso al Duomo, c’è la statua equestre di Vittorio Emanuele, realizzata dallo scultore Ercole Rosa su commissione di Umberto I in ricordo del padre, ma venne collocata al centro della piazza solo nel 1896, dopo che Rosa morì durante i lavori che vennero poi finiti dai fratelli Barzaghi sotto la direzione dello scultore Ettore Ferrari.

Leggi anche:
Ricorrenze e festività tradizionali lombarde: ottobre, novembre, dicembre

Pin It