• Home
  • MOSTRE
  • Rosanna Schiaffino e la moda. Abiti da star

Rosanna Schiaffino e la moda. Abiti da star

Dal 20 dicembre, presso il sontuoso Palazzo Morando, in via Sant'Andrea a Milano, è da vedere la mostra Rosanna Schiaffino e la moda. Abiti da star, nata dall’acquisto del guardaroba di Rosanna Schiaffino, che ha permesso al patrimonio di Palazzo Morando, Costume moda immagine, di ottenere una serie di creazioni di grandi nomi della moda italiana e internazionale, con una serie di abiti anche di firme poco documentate, come Gianfranco Ferré, Germana Marucelli e Federico Forquet.

mostra-rosanna-schiaffino-arte-moda-palazzo-morando-milanoLa mostra, che sarà visitabile fino al 29 settembre, è stata ideata da Enrica Morini e Ilaria De Palma.

Gli abiti di Rosanna Schiaffino, nata a Genova nel 1939 e scomparsa a Milano nel 2009, sono esposti nelle sale dedicate all’esposizione della collezione tessile, per raccontare i cambiamenti del suo stile dettati non solo dall’epoca, ma anche dalla carriera e dalla vita privata.

Fin dagli esordi come attrice, infatti, furono cruciali le scelte degli abiti e degli stilisti che ne caratterizzarono l’immagine, permettendo alla Schiaffino di cambiare sempre look e di rimanere al passo con i tempi.

Gli anni della Hollywood sul Tevere sono rappresentati dalle sartorie di alta moda fra le più importanti di quegli anni, come Federico Forquet, ideatore del giacchino indossato dall’attrice in occasione delle sue nozze con Alfredo Bini, pigmalione dell’immagine della star, a Germana Marucelli, autrice di straordinario modello Totem del tutto ricamato.

Negli anni Settanta fu il mondo del prêt-à-porter ad affascinare l’attrice, che nelle collezioni di Saint Laurent Rive Gauche scelse capi notissimi come lo smoking, la sahariana, fino ai caftani.

Il matrimonio con Giorgio Falk vide il ritiro dell’attrice dalla scena, con un ritorno all’haute couture e ai grandi modelli di Valentino e Gianfranco Ferré, dall’altro la scoperta del prêt-à-porter degli stilisti italiani, che fu il periodo di maggior successo e creatività del Made in Italy.

Con gli anni al guardaroba della Schiaffino si aggiunsero nomi come Yves Saint Laurent con la sua linea Rive Gauche e di protagonisti del made in Italy come Valentino e Gianfranco Ferré, sempre in un gran numero di declinazioni di alta moda e prêt-à-porter, scelti dall’attrice per il suo ruolo di una nobile signora borghese, come spiega anche la ricca cartella stampa di presentazione della mostra, realizzata grazie al supporto dell’Università Iulm.

L'esposizione è accompagnata da un ricco catalogo, che è stato pubblicato dalla casa editrice Silvana Editoriale.

Leggi anche:

Annibale. Un mito mediterraneo

KENNEDY CONFIDENTIAL. LA MOSTRA-OMAGGIO ALLA FAMIGLIA KENNEDY

Milano e il cinema. La mostra a Palazzo Morando

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.