• Home
  • MOSTRE
  • Leonardo da Vinci, il genio del Rione Sanità

Leonardo da Vinci, il genio del Rione Sanità

Fino al 30 giugno, presso la Cripta del Complesso Monumentale Vincenziano in via Vergini, a Napoli, c’è la mostra Leonardo da Vinci. Il genio del Rione Sanità, sulla vita, le macchine e le opere del genio del Rinascimento italiano, a cura di Tappeto Volante, in collaborazione con l’Associazione Getta la Rete.

schermata 2019 01 24 alle 08.15.33 minIl complesso Vincenziano, situato nel cuore della sanità, è stato ideato da Michelangelo Giustiniani e Luigi Vanvitelli (Reggia di Caserta) e custodisce un’ampolla del sangue di San Gennaro, patrono di Napoli.

L’esposizione vede le macchine realizzate artigianalmente dalle sapienti mani del Maestro Mario Paolucci, su progetti originali di Leonardo da Vinci, in scala e grandezza naturale, realmente funzionanti, insieme alle riproduzioni dei capolavori e dei codici.

La mostra, permette utilizzare i macchinari per il volo, tra i quali il predecessore del paracadute, una bicicletta, una sega idraulica e molte altre invenzioni del genio di Leonardo da Vinci, il carro armato, il cuscinetto a sfere, l’odometro, la bombarda e tanto altro ancora, oltre alla sua vita, dall’arrivo nella bottega del Verrocchio, all’Annunciazione, all’incompiuto Arrivo dei Magi, all’incontro con la famiglia dei Medici, il trasferimento da Firenze a Milano, all’Ultima Cena, La dama con l’ermellino e La Madonna dei fusi, agli incontri col Macchiavelli e l’astio con Michelangelo, alla presunta omosessualità e ai suoi manoscritti non del tutto pervenuti fino alla sua morte.

L’intero percorso espositivo ha una suggestiva illuminazione artistica e dalla guida di attori professionisti in costume d’epoca che, nei panni di Giorgio Vasari, Piero del Verrocchio o Isabella d’Este, accompagnano il visitatore attraverso epoche ed esperienze altrimenti perdute.

L’esposizione è interattiva, per divulgare l’opera del grande personaggio del rinascimento nella magia del Rione Sanità, luogo di storia e di bellezza, simbolo di una Napoli più affascinante.

Il progetto è già stato a Roma, Firenze, Milano, Matera, Abu Dhabi, Sidney e Wenzhou in Cina e ancora, di Matera, Salerno e Sorrento.

La mostra è aperta dal mercoledì alla domenica, dalle 10 alle 17, mentre la visita guidata con gli attori in costume è prevista ogni 45 minuti per massimo quaranta persone a gruppo, pertanto per una ottimale fruizione si consiglia vivamente la prenotazione.

Leggi anche:

IL ROMANTICISMO E HAYEZ

Senso Dedicato Collection: Touch of Italian Luxury

Bia Doria. Natura in movimento. La nuova mostra a Palazzo Litta, Milano

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.