• Home
  • MODA
  • Alexandra Moura debutta a Milano - MFW19

Alexandra Moura debutta a Milano - MFW19

Animali fantastici e dove trovarli: questa sarebbe la frase chiave che riassumerebbe il Fashion Show della stilista portoghese Alexandra Moura di ieri.

E' stata proprio la designer Alexandra Moura a chiudere la settimana della moda donna di Milano con una sorpresa davvero interessante: make up ispirato all'arte di Rosa Ramalho, ceramista portoghese che ha trovato la sua fama dopo i 68 anni, con le sue figure di creature surrealiste.

Infatti le modelle e i modelli hanno calcato le passerelle con un make up davvero interessante ed appariscente: disegni pastello che raffiguravano grandi cerchi intorno agli occhi, denti, zanne e baffi disegnati sul viso angelico delle modelle/i.

 

La designer portoghese debutta nel 2002, presentando le sue collezioni S/S e F/W in Portogallo e sviluppando costumi per spettacoli di danza, artisti e per cantanti.

Nel 2012 apre il suo Atelier "Alexandra Moura MA + S", presso Rua Dom Pedro V 77, a Príncipe Real, Lisbona, dove presenta le collezioni alla stampa e al pubblico in generale, effettuando anche un servizio clienti personalizzato.

Nel corso della sua carriera, ha presentato le sue collezioni in varie occasioni di eventi e settimane della moda internazionale.

Nel 2015 ha vinto il Premio per la Cultura delle Donne, presentato dalla Commissione per la cittadinanza e l'uguaglianza di genere, dal Segretario di Stato per gli uffici della cultura e dal Segretario di Stato per gli affari parlamentari e le pari opportunità.

Nel febbraio 2016 Alexandra Moura ha presentato la sua collezione a Londra con Portugal Fashion, come parte del programma ufficiale della London Fashion Week.

 

E' proprio in questa occasione della Milano Fashion Week 19, che la designer Moura debutta in Italia, incantando tutti con le sue creazioni surrealistiche.

La collezione presentata ieri, al Palazzo Giureconsulti a Milano, comprendeva principalmente colori invernali scuri, che vanno dal blu marino, bordeaux e senape, ma anche tocchi di argento lucido, che apparivano su colletti, leggings, sciarpe per la testa, cappotti arruffato e guanti.

La designer ha usato la passerella come un ponte tra classico e contemporaneo, rurale e urbano. Per gli uomini, le giacche con tasche a soffietto si sono trasformate in grandi tasche anteriori.

Gli abiti mostrati, avevano raffigurazioni contrastanti sulle maniche o sulle gambe dei pantaloni.

 

Inoltre, su alcuni abiti, sono state dipinte le parole in portoghese “não é um sonho”, che tradotto in italiano vuol dire "non è affatto un sogno".

 

A fine evento la stilista ha dichiarato:«Sono onorata di questo invito. È un’occasione davvero importante per la mia arte. Ogni mia collezione parte da un concetto forte. Il resto viene di conseguenza».

 

La MFW 19, dove grandi designer dal calibro di Giorgio Armani, Prada, Gucci e Versace hanno mostrato le loro collezioni, è stata la terza e penultima tappa del calendario della Fashion Week, iniziato già un mese fa con New York e Londra, e si concluderà a Parigi il 5 marzo.

 

Di seguito le foto della sfilata F/W 2019-20 di Alexandra Moura.

 

Di Alberto Guardabasso

 

alexandramoura 37 min

alexandramoura 34 min

alexandramoura 36 min

alexandramoura 28 min

alexandramoura 21 min

alexandramoura 05 min

alexandramoura 06 min

alexandramoura 33 min

alexandramoura 29 min

alexandramoura 32 min

Ph: Ugo Camera

 

Leggi anche:

 Milan Fashion Week : una settimana da..fashionista! 

 A Milano nasce il museo del design più grande d'Europa

Pin It