Salone Internazionale del Mobile 2019

salone mobile milano 2019 1E’ l’aprile dell’edizione numero 58 del Salone del Mobile di Milano, aperta dal martedì 9 a domenica 14 aprile presso Fiera Milano Rho.

Dopo il nuovo corso varato lo scorso anno, il Salone 2019 sarà sulla centralità di Milano da un lato, e dall'altro sulla capacità creativa della rete industriale che da’ al mondo l’eccellenza. 

Tra le trasformazioni della struttura sociale contemporanea e al conseguente rapido cambiamento del mercato dell’arredo e del design, il Salone del Mobile 2019 presenta due fondamentali novità, per le biennali Euroluce, la fiera internazionale di riferimento del mondo della luce, e Workplace3.0, che si presenta con una modalità espositiva rinnovata, per mettere in scena al meglio l’idea di ambiente lavorativo, oggi uno spazio ibrido tra dovere e piacere, professionale e personale.

Le 52 aziende espositrici racconteranno la trasformazione sociale dell’area di lavoro in uno spazio flessibile e dinamico, aperto alla condivisione professionale e alla contaminazione con altre attività quotidiane.

Inoltre, quest’edizione vedrà un nuovo percorso espositivo trasversale dedicato ai prodotti di design e alle soluzioni decorative e tecniche del progetto d’interni, S.Project, le cui chiavi di lettura sono multisettorialità, sinergia e qualità.

Saranno 550 i protagonisti del ventiduesimo SaloneSatellite nei padiglioni 22-24, con come tema Food as a Design Object, per una serie di risposte e soluzioni sotto forma di visioni avanguardistiche, idee, progetti e contributi originali.

Ma l’ingegno all’edizione 2019 è un omaggio anche a Leonardo da Vinci, proprio nel cinquecentenario della sua morte, che nel 1482, il grande maestro lasciò Firenze, culla del Rinascimento, per Milano, città aperta a qualsiasi tipo di novità tecnologica, dove Ludovico Sforza era un ricco e generoso mecenate e vi lavorò come artista, architetto, ingegnere e scienziato per oltre vent’anni, lasciando segni imperituri del suo passaggio.

Al genio di Vinci il Salone del Mobile 2019 dedicherà l'installazione Aqua: la visione di Leonardo presso la Conca dell’Incoronata, a cura di Marco Balich, su un piccolo frammento del Rinascimento e del futuro di Milano.

Inoltre il Salone 2019 presso il padiglione 24 proporrà un progetto sul lascito di Leonardo alla cultura del progettare e del saper fare, per raccontare in modo suggestivo il genio rinascimentale e il suo rapporto con il design italiano contemporaneo. 

Per la prima volta il Salone 2019 si aprirà con un grande concerto, dove il maestro Riccardo Chailly, direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano, dirigerà le ouverture da Semiramide e Guglielmo Tell di Gioachino Rossini Quadri da un'esposizione di Modest Musorgskij nell'orchestrazione di Maurice Ravel.

Per il ruolo internazionale del Salone del Mobile della città di Milano si rinnoverà per il sesto anno consecutivo il Progetto Accoglienza, frutto della collaborazione con il Comune di Milano, l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e ricerca Cristina Tajani e le principali scuole di design della città, oltre a una serie di postazioni di benvenuto dislocate nei punti nevralgici della città, presidiate da 100 studenti, per dare indicazioni sulla mobilità in città, sulla fiera stessa e le iniziative comprese nel palinsesto di eventi a Milano predisposto dall’Assessorato. 

Il Salone del Mobile terminerà con una grande festa del design, prevista venerdì 12 aprile a Palazzo Marino, dedicata all'impegno produttivo e organizzativo delle aziende e di quei designer e personaggi che contribuiscono a rendere Milano un luogo unico al mondo in quella settimana. 

Fino a venerdì 12 l'ingresso è riservato agli operatori del settore dalle 9.30 alle 18.30, l'apertura al pubblico è negli stessi orari è prevista per sabato 13 e domenica 14 aprile, con il biglietto intero che costerà 29 euro.

 

Leggi anche:

Milano Design Week 2019: la guida ai quartieri e agli eventi

Milano Design Week 2019: eventi speciali e feste

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.