FPF, l'ottusità della Uefa non ha limiti

ac milan dressing room wikipediaAncora un deferimento per il Milan da parte della solita Uefa per il mancato pareggio di bilancio dal 2016 al 2018.

Evidentemente dalle parti di Nyon non conoscono il proverbio, popolare non solo nel Bel Paese, che recita : "Perseverare è diabolico". Infatti questa è la seconda denuncia in pochi mesi nei confronti del club di via Aldo Rossi.

Diversi organi di stampa - forse per minimizzare l'atto - parlano di azione dovuta, ma non è così, a fronte anche degli incartamenti presentati ai parrucconi svizzeri nel procedimento precedente.

Il cronista rileva per l'ennesima volta che, perseverando su questa strada, l'Uefa rischia di darsi la zappa sui piedi e forzare i club europei maggiori a fondare una super federazione, sganciata dai cappi dell'organizzazione calcistica della ue.

Il pareggio di bilancio è una regola eccessivamente restrittiva che nessuna squadra in cerca di riscatto può rispettare, a meno che i suoi osservatori siano dei profeti e scoprano, nelle pieghe delle serie minori, dei nuovi Rivera, Altafini, Maldini, Baresi a ripetizione, acquistabili per quattro euro.

L'ingessatura della Uefa fa il pari con quella politica della Ue, lontana dalla realtà quotidiana anni luce e a misura di grafici e previsioni tutte smentite dalla pratica, appiattita sull'ideologia peggiore e inumana.

Ora Elliott dovrà decidere se imbarcarsi nell'ennesima mediazione oppure passare allo scontro frontale, rivolgendosi ai tribunali ordinari. Voci autorevoli propendono per la prima soluzione ma è una via ambigua, perché - se le regole non vengono rivoluzionate - il Milan si troverà, al pari di altri club, sotto ricatto uefa permanentemente. 

Il muro contro muro a volte serve, eccome; e i ponti spesso agevolano le invasioni di dettami aberranti.

I tifosi rossoneri pretendono che il club del loro cuore possa - fatta salva l'osservanza della legislazione vigente - intraprendere tutti gli accorgimenti per riportare il Milan ai vertici europei e mondiali. Senza freni a mano inutili e dannosi. 

Ma darla ad intendere ai "maniaci" uefa sarà dura e allora ben venga una prova di forza.

Gaetano Tirloni 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.