• Home
  • MOSTRE
  • I segreti del Codice Atlantico. Leonardo all’Ambrosiana

I segreti del Codice Atlantico. Leonardo all’Ambrosiana

i segreti del codice atlantico leonardo all ambrosianaDal 19 marzo al 16 giugno, la Biblioteca Ambrosiana di Milano propone la seconda parte della mostra I segreti del Codice Atlantico. Leonardo all’Ambrosiana, curata dal Collegio dei Dottori della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, che fa parte del programma che l’istituzione milanese dedica al genio toscano per le celebrazioni per i cinquecento anni dalla sua scomparsa.

L’esposizione vede un nucleo di 23 tra i più importanti fogli del Codice Atlantico, il tesoro leonardiano dell’Ambrosiana, per ripercorrere la carriera dell’artista dai giovanili anni fiorentini all’ultimo periodo trascorso in Francia al servizio di Francesco I.

Ci sono alcune delle pagine che vedono progetti per macchine belliche e, in modo particolare, studi d’ingegneria civile, come congegni idraulici, macchine per corde, per l’attività tessile, per la produzione di strumenti meccanici, punzonatrici e girarrosti automatici.

Il Codice Atlantico è la collezione leonardiana più completa al mondo, ricca di tutte le discipline coltivate dal genio di Vinci dagli anni giovanili fino alle morte, come l’architettura e l’idraulica, la medicina e l’ottica, la meccanica e l’urbanistica, la geometria e l’astronomia, l’anatomia e le diverse arti figurative.

Da vedere i progetti di macchine semoventi, di armi sofisticate, d’ingranaggi e di congegni, di cui Leonardo ha lasciato molti disegni che spesso sono delle vere e proprie opere d’arte.

Le quattro mostre, programmate dal Collegio dei Dottori della Biblioteca Ambrosiana e curate dai maggiori esperti del genio toscano, patrocinato dal Comitato Nazionale e dal Comitato Territoriale per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, proseguiranno dal 18 giugno al 15 settembre con Leonardo in Francia. Disegni di epoca francese dal Codice Atlantico, a cura di Pietro C. Marani, sugli ultimi anni di attività del maestro, con 23 fogli dal Codice Atlantico databili al soggiorno di Leonardo presso la corte di Francesco I.

L’anno leonardiano alla Biblioteca Ambrosiana terminerà con l’esposizione Leonardo e il suo lascito: gli artisti e le tecniche, a cura di Benedetta Spadaccini, in programma dal 17 settembre al 12 gennaio 2020,  sui disegni realizzati da Leonardo e dagli artisti della sua cerchia.

Il partner ufficiale della Biblioteca Ambrosiana è la Fondazione Fiera Milano, che collabora sia al ciclo d’iniziative dedicato alle celebrazioni leonardesche che alla valorizzazione del Cartone preparatorio di Raffaello Sanzio per l’affresco della Scuola di Atene in Vaticano.

Orari: da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 18.00; chiuso il lunedì

Ingresso:
Intero: 15 €; Ridotto: 10 €; Scuole: 5 €; Universitari: 10 €

Leggi anche:

Capire il cambiamento climatico. La mostra al Museo di Storia Naturale di Milano

Catherine Biocca. You're Hired

Alfred Hitchcock nei film della Universal Pictures

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.