Leonardo 3D a Milano

leonardo da vinci 3d 1Per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo, a Milano, tra le moltissime iniziative, è possibile visitare una mostra immersiva in cui la sua vita, le sue scoperte e le sue opere d’arte sono raccontate attraverso la tecnologia più rivoluzionaria.

Fino al 22 settembre alla Fabbrica del Vapore di Milano è da vedere Leonardo da Vinci 3D, una mostra tra realtà aumentata e ologrammi, oltre le leggi della fisica, del tempo e dello spazio con luci, immagini, suoni e colori in uno scenario come la Cattedrale della Fabbrica del Vapore con i 1500 metri quadri espositivi.

La mostra si rivolge a tutte le fasce d’età, dai babyboomers ai millenials, fino alla generazione Google in un viaggio lungo oltre 500 anni per conoscere dal vivo il maestro del Rinascimento italiano.

Infatti, è lo stesso Leonardo, come una creazione olografica a grandezza naturale, a raccontare le intuizioni e gli episodi del suo lavoro. 

Grazie all’app Leonardo da Vinci 3D per iOS e Android si può interagire con le opere e il suo creatore per vivere un’esperienza solo inquadrando le creazioni leonardesche e il logo della mostra per scoprire nuovi contenuti sull’universo di Leonardo.

Il percorso narra l’universo di Leonardo dalla sala macchine alla mirror room dedicata al volo, in un gioco di specchi e riflessi, dalla grande sala immersiva alla rappresentazione a grandezza naturale dell’Ultima Cena fino a una galleria digitale che riunisce in un unico spazio i più celebri dipinti leonardeschi dalla Gioconda alla Vergine delle rocce.

Tra le attrattive virtuali c’è il maxi-libro pop-up in realtà aumentata sulle ingegnose macchine da guerra e del volo, e il corner Virtual Reality, con postazioni Oculus per entrare virtualmente nell’affascinante mondo vinciano.

Il percorso vede una sala dedicata a Milano dove, con la collaborazione con Fratelli Alinari, ci sono foto d’epoca sui bombardamenti di Santa Maria delle Grazie, la sede del Cenacolo, e la sua ricostruzione oltre alla documentazione del ritrovamento della Gioconda dopo il furto, il passaggio agli Uffizi e il ricollocamento al Louvre.

Al centro della sala si trovano una macchina storica originale dei Fratelli Alinari e alcune copie dei Codici Da Vinci, mentre è da vedere una sala per i bambini con la possibilità di rivivere momenti artistici e ingegneristici di Leonardo.

Durante tutto il periodo di apertura, si potranno prenotare laboratori didattici per bambini stimolare la creatività e l’ingegno dei piccoli visitatori a partire dai 2 anni.

Orari: lunedì 15.00-21.00; martedì e mercoledì: 10.30-21.00; giovedì 10.30-23.00; venerdì e sabato 10.30-22.00; domenica e festivi 10.30-21.00.

I biglietti: nei giorni feriali: intero 14 euro, ridotto 12 euro (bambini e ragazzi da 6 a 26 anni, over 65 e gruppi oltre 12 persone), ingresso gratuito per bambini di età inferiore ai 6 anni; pacchetto famiglia 40 euro (2 adulti + 2 bambini oppure 1 adulto + 3 bambini.)

Nei giorni festivi: intero 16 euro, ridotto 14 euro (bambini e ragazzi da 6 a 26 anni, over 65 e gruppi oltre 12 persone), ingresso gratuito per bambini di età inferiore ai 6 anni; pacchetto famiglia 44 euro (2 adulti + 2 bambini oppure 1 adulto + 3 bambini).

Leggi anche

Tony Cragg a Boboli. La mostra a Firenze

Canova. Un restauro in mostra per il ciclo di mostre-focus L’Opera si racconta

Impressioni del tempo

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI