• Home
  • CRONACA
  • Manduria – Muore 22enne 52 giorni dopo un terribile incidente

Manduria – Muore 22enne 52 giorni dopo un terribile incidente

alessandro pisanoEnnesima tragedia consumatasi nel tarantino, questa volta nella città messapica, dove un giovane di 22 anni ha perso la vita per cause ancora da accertare. Alessandro aveva deciso di donare i suoi organi.

Si chiamava Alessandro Pisano e aveva 22 anni, era un dolcissimo ragazzo che viveva a Manduria e del quale, purtroppo, ora ne resterà solo il ricordo.

Ancora un'altra terribile tragedia, una notizia angosciante che va a sommarsi a quelle che si stanno susseguendo nella provincia ionica.

Il 22enne originario della città messapica era stato coinvolto in un bruttissimo sinistro stradale ben 52 giorni fa sulla strada Sava – San Marzano. Le sue condizioni fisiche sono apparse fin da subito molto critiche. Nello specifico, il ragazzo aveva riportato una lesione alla colonna vertebrale che, con il passare di giorni, era riuscito a superare grazie anche a un percorso riabilitativo.

A dimostrazione di quanto dianzi menzionato, vi erano i suoi post su Facebook nei quali faceva trapelare le notizie relative alle sue condizioni fisiche. Ma, quando tutto sembrava andare per il meglio, è subentrata una complicanza che gli ha stroncato la vita.

Le cause del decesso pare siano state attribuite a un'embolia polmonare.

Le ultime volontà di Alessandro

Ebbene sì, nonostante ci fosse stato un miglioramento al quale ha fatto poi seguito la sua dipartita, il 22enne aveva espresso le sue “ultime volontà”. Di cosa stiamo parlando? Del fatto che, in caso di decesso, i suoi organi venissero donati. Un gesto ammirevole e, al contempo, altruista il quale tende a sottolineare maggiormente la perdita di un ragazzo dal cuore d'oro.

Nello specifico, sono stati prelevati i due reni e il cuore trapiantati nel Policlinico di Bari, mentre il fegato è stato inviato a Palermo.

Nel corso degli ultimi giorni, i giovani sono stati i protagonisti della cronaca locale e nazionale, sia per casi di violenza / bullismo che per decessi prematuri. Ora, ci auguriamo che tutto questo possa contribuire a non far incrementare questo tragico numero che mortifica le famiglie di questi ragazzi e fa piangere i cuori di tutti.

Fonte foto: www.lavocedimanduria.it

Eleonora Boccuni

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI