Amazon e la consegna veloce con i Droni

drone amazon pixabayTutto e subito è ciò che vuole il consumatore ed è per questo motivo che il gigante delle vendite online, Amazon, dal 2013 sta investendo in quello che a breve potrebbe essere un nuovo modo per consegnare velocemente il tuo nuovo acquisto: la consegna con i droni.

Ricevere quindi il bene appena acquistato tramite smartphone e vederlo scendere dal cielo non sarà fantascienza dopo il recente annuncio di Amazon che ha realizzato il suo primo drone per effettuare spedizioni di pacchi di piccole dimensioni e che potrebbe inserire tra le modalità di consegna già dal 2020 per la sua clientela. I "Prime Air" possono decollare e atterrare verticalmente proprio come fa un elicottero e sono completamente elettrici e silenziosi.

Il drone di Amazon è stato presentato durante la conferenza re:Mars (Machine learning, automation, robotics and space) del 5 giugno 2019 a Las Vegas, dove ha potuto fare mostra di se e di quello che sa fare, trattenere e consegnare un pacco di circa 2,5 Kg, in un raggio di circa 15 chilometri in solo mezz’ora.

Il drone non sarà pilotato a distanza ma utilizzerà la tecnologia gps, le sue telecamere e sensori ottici per arrivare a destinazione superando eventuali ostacoli fisici o in movimento.

Fra qualche mese quindi nei cieli americani si potrà assistere ad uno spettacolo che ora sembra ancora difficile da immaginare e che dopo la sperimentazione iniziale sarà esteso anche negli altri paesi.

Non solo Amazon punta al cielo e alla consegna superveloce, ma il gigante Google e Ups hanno sviluppato un servizio di consegne veloci con droni.

Come funziona la consegna con i droni

I droni di Amazon Prime Air partono da un magazzino logistico dove vengono caricati con il pacco da spedire e poi tramite un rullo vengono posizionati nella zona di decollo. Per il momento le mete dovranno essere nel raggio di 30 minuti dal magazzino logistico ma con l'avanzamento tecnologico le tempistiche andranno a dilatarsi. Ovviamente l'unico possibile problema del servizio saranno avverse condizioni meteo. Amazon ha già consigliato a chi utilizzerà il servizio, di posizionare un particolare tappeto nella zona di atterraggio così da facilitare il drone che riconoscerà il punto preciso dove scendere per la consegna.

Leggi anche:

Google Home: i comandi vocali più divertenti

Google conosce tutti i tuoi dati

 

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI