• Home
  • TEATRO
  • La stagione 2019/2020 del Teatro Menotti

La stagione 2019/2020 del Teatro Menotti

trattoria ok

Con l'inizio del mese di ottobre parte la stagione del Teatro Menotti che festeggia quest'anno il cinquantenario dalla sua fondazione. Una stagione carica di ottimismo dopo i momenti drammatici vissuti nel recente passato in cui l'esistenza stessa del teatro è stata spesso a rischio. Fortunatamente come recita il comunicato stampa emesso dalla direzione del teatro: “il sogno di salvare il Menotti sembra essersi avverato”.

Il cartellone si presenta davvero ricco ed appetibile con contributi importanti sia a livello italiano che internazionale. Diamo allora uno sguardo agli spettacoli a cui il pubblico avrà occasione di assistere nel corso di questa stagione.

Si apre l''8 di ottobre con Notturno di donna con ospiti, uno studio sulla versione del 1982 di Annibale Ruccello con la regia di Mario Scandale in cui si racconta la storia di una donna Adriana che sarà spinta in preda alla follia all'uccisione dei propri figli, vicenda che ha impressionanti analogie con quella della Medea di Euripide, che dal 17 al 27 ottobre, verrà rappresentata sempre al Menotti con la regia di Emilio Russo e l'interpretazione tra gli altri di Romina Mondello.

Segue quello che è ormai un classico del teatro italiano, Coppia aperta quasi spalancata di Dario Fo e Franca Rame per la regia di Alessandro Tedeschi (dal 19 al 24 novembre). Subito dopo andrà in scena Trainspotting spettacolo ispirato al celebre romanzo di Irvine Welsh nella versione ideata da Sandro Mabellini.

A dicembre potremo assistere, invece, a Trattoria Menotti ideato e diretto da Emilio Russo e direttamente ispirato alle atmosfere dei trani e delle osterie milanesi, dove il pubblico potrà bere, mangiare e, se lo vorrà, “partecipare” allo spettacolo in prima persona. Altri lavori interessanti si annunciano, come Tutto Shakespeare in 90 minuti (dal 12 al 22 marzo), un testo di Adam Long, Daniel Singer e Jess Winfield, grande successo al Fringe Festival di Edinburgo nel 1987 spiritoso e divertente spettacolo/parodìa sulle opere del celebre autore inglese, interpretato qui da Roberto Andiroli, Fabrizio Ceccacci e Lorenzo Degl'innocenti.

Torna infine in scena il celebre testo di Gaber/Luporini, Far Finta di essere sani (dal 4 al 21 giugno).

Sono previste anche delle ospitalità importanti: Infinito Srl, concerto di Alessio Boni e Omar Pedrini che farà da antipasto gustoso all'inizio della stagione (dall'1 al 3 di ottobre), Don Chisciotte di Nunzio Caponio (dal 12 al 17 novembre), la Notte dei fantasmi del Teatro della Tosse (28 e 29 novembre), Il mio nome è Caino di Claudio Fava (dal 14 al 19 gennaio).

Torna poi il grande Marco Baliani (dal 28 gennaio al 9 febbraio) con una serie dei suoi più celebri spettacoli di teatro narrazione tra cui l'indimenticato Corpo di Stato sul delitto Moro (28 gennaio).

Una lista di proposte, quella del Menotti, davvero interessante in forza della quale il pubblico avrà davvero l'imbarazzo della scelta!

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI