• Home
  • MOSTRE
  • Project Room #11 Caroline Mesquita. La Casa dell'Eremita sul Naviglio

Project Room #11 Caroline Mesquita. La Casa dell'Eremita sul Naviglio

La mostra La Casa dell'Eremita sul Naviglio di Caroline Mesquita apre il secondo appuntamento del ciclo espositivo delle Project Room 2019, occasione per veicolare la ricerca e la produzione di artisti under 40 che indagano la scultura in modo innovativo.

la-casa-dell-eremita-sul-naviglio-di-caroline-mesquita-fondazione-arnaldo-pomodoro-mostra-arte-tiziana-leopizziPer il ciclo 2019 la curatrice Cloé Perrone ha scelto tre giovani artiste internazionali che utilizzano la scultura all’interno di una pratica multidisciplinare, espandendone così la definizione stessa: Sophia al-Maria, Caroline Mesquita e Rebecca Ackroyd.

Per il progetto la Fondazione Arnaldo Pomodoro in collaborazione con la Fondazione del Giudice, ha dato all’artista francese Caroline Mesquita la possibilità di produrre una nuova imponente scultura e di utilizzare materiali inediti nella sua produzione come la pietra.

L’installazione visibile fino al 31 ottobre, è stata creata in beola chiara, una pietra antica di origine lombarda che ricopre l’intera superficie della Fondazione Arnaldo Pomodoro, e da oggetti in bronzo e ottone, provenienti dalla Fonderia Nolana del Giudice di Nola (Napoli) dove l’opera è stata prodotta.

La mostra La Casa dell'Eremita sul Naviglio mette in scena il racconto immaginario di un eremita che ha abitato una capanna di pietra sopravvissuta nel tempo. La storia narra che la città si sia espansa intorno alla capanna, proteggendone il rifugio, simbolo di un modo di vivere alternativo fondato sul ritiro, sull’isolamento e sul rifiuto delle norme sociali. Il tema dell’esposizione diviene metafora di un modello di vita condotto al di fuori delle logiche del sistema basato su regole autonome.

La Casa dell’Eremita sul Naviglio

La Casa dell’Eremita sul Naviglio è un’antica struttura in pietra che oggi sorge ancora nella forma e nel luogo originari, come emblema della vita ascetica. Nel Novecento il Comune di Milano ha sviluppato il quartiere circostante, costruendo alloggi popolari per la classe operaia, le “case di ringhiera”. Sono state numerose le lettere dei cittadini che chiedevano al Comune di dedicare attenzione a questo rifugio simbolico e di conservarlo al meglio. Di conseguenza, l’architetto incaricato ha avuto un ruolo fondamentale, conducendo ricerche sulla vita dell’eremita per capire le sue abitudini e le ragioni della sua radicale scelta di vita. Tutto il materiale raccolto, comprese interviste agli abitanti della zona riguardo all’eremita, è oggi disponibile al pubblico. I racconti narrano di un uomo, o talvolta di una donna, che decide di vivere ai margini della società, di prendere casa vicino a un fiume, dove l’abbondanza di pesce gli permetteva di sostentarsi senza avere contatti con gli altri. Inoltre si pensa che l’eremita viveva qui molto prima che venissero scavati i Navigli, quando la campagna era completamente isolata dalla città. Mentre un’altra ipotesi parla di un monaco/una monaca che decise di vivere da eremita e di cominciare la sua nuova vita vicino a una sorgente d’acqua mentre Milano si stava espandendo.

Ad oggi la storia tramandata del rifugio è piena di misteri e superstizioni: la sua dimensione magica si è conservata nei secoli senza che nessun intruso tentasse di aprire la porta dorata, poiché la sua reputazione di tomba di un eremita ha reso il luogo sacro.

L’eremita è diventato simbolo dell’emarginazione e del ritiro. Di uno stile di vita che simboleggia la resistenza e una profonda convinzione del proprio percorso personale.

Tiziana Leopizzi

Project Room #11 Caroline Mesquita. La Casa dell'Eremita sul Naviglio

18 settembre – 31 ottobre 2019

Fondazione Arnaldo Pomodoro

via Vigevano 9 –Milano

Orari: dal martedì al venerdì dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 19:00

Ingresso libero

Leggi anche:

LA MOSTRA DI LUISA MENAZZI MORETTI. SOLO

REMO BIANCO. APPROPRIAZIONE DELLA VOLVO DELL’ARTISTA 1985

DANIEL STEEGMANN DA PIRELLI HANGAR BICOCCA CON LA MOSTRA MANGRANÉ

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI