Autunno con il Mec a Morimondo

morimondoUn viaggio fuori porta, appena oltre il Ticino, per gustare in una domenica autunnale le prelibatezze lombarde, cibi genuini, ottimo vino e qualche specialità che arriva dal Monferrato. Con l’inizio dell’autunno, il MEC della Certosa di Pavia per domenica 13 ottobre si sposterà alle porte di Milano con i suoi prodotti enogastronomici di Oltrepò e Lomellina.

Mercatino Enogastronomico della Certosa

Il Mercatino Enogastronomico della Certosa di Pavia dalle 10 alle 19 sarà collocato vicino all’elegante Corte dei Cistercensi dell’Abbazia di Morimondo, piccolo tesoro dell’architettura romanica lombarda.

Sarà un viaggio all’insegna del buon cibo di un tempo, con anche musica e laboratori artistici presso quel piccolo comune a pochi chilometri da Milano, che fa parte del circuito dei Borghi Più Belli d’Italia. Inoltre, è una buona possibilità di unire i sapori del Pavese a una visita in quel luogo bellissimo e carico di storia e spiritualità qual è l’abbazia di Morimondo.

Tra i cibi proposti dai produttori aderenti al MEC sulle bancarelle, ci saranno il salame d’oca di Mortara IGP, pregevole produzione lomellina e il salame di Varzi DOP, ideato con l’uso del filetto, la parte più nobile del maiale.

Ma ci saranno anche vini DOC dell’Oltrepò Pavese e del Monferrato, formaggi tipici, riso del Pavese, miele, funghi, le dolci offelle di Parona, i prosciutti e il paté di fegato d’oca della Lomellina, succhi di frutta e salse, pane di farro e frutta secca, integrale, Senatore Cappelli, grano saraceno e riso in purezza, oltre a grappe, digestivi, liquori, distillati, birre artigianali e creme per torte e gelati.

Inoltre dal Monferrato arriveranno specialità casearie di latte vaccino, di pecora e capra, oltre a varie confetture e composte, mentre ci saranno anche lo zafferano della fattoria La Robinia di Mornico Losana e le cipolle, patate e aglio da poco raccolti dai contadini del Pavese e del Piemonte. 

Da assaporare anche le offelle di Parona, i formaggi del Canavese, il pane e i formaggi erborinati di Marco Bernini, il panificatore alchimista di Pozzol Groppo, che crea pani integrali semplici o con cereali italiani di segale, farro, grano del faraone.

Nel pomeriggio di domenica sarà possibile visitare con una guida l’intero complesso monastico, con il chiostro, la sala capitolare, la sala dei fondatori e le sale di lavoro dei monaci, il loggiato, il refettorio, il dormitorio e la chiesa con il coro ligneo risalente alla prima metà del Cinquecento.

 

Leggi anche:

Milano Golosa 2019. Tutto sulla nuova edizione

Futuro dell’acqua in Lombardia: Water Alliance

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI