• Home
  • CRONACA
  • San Siro non è superato. Lo affermano esperti indipendenti

San Siro non è superato. Lo affermano esperti indipendenti

  • Gaetano Tirloni

milano sansiroIl ritornello è diventato un mantra: San Siro non si può ristrutturare. Lo dicono Scaroni e Antonello, rispettivamente presidente del Milan e amministratore delegato dell'Inter. Sicuri?

Eppure esperti indipendenti affermano il contrario. Non è vero che lo stadio Meazza abbia una visuale imperfetta: tarata la sua capienza, è il miglior impianto sportivo in essere in Italia. 

Il rifacimento prosegue l'inedito duo - comporterebbe la chiusura - a turno - di una parte di San Siro, con danno economico per i club. Ma quando mai il Meazza è pieno? In occasione di particolari partite soltanto; per il resto vien "coperto" in una percentuale che varia dal 30 al 60 per cento. Perciò i patimenti ai bilanci delle milanesi sarebbero minimi, compensabili con un modesto aumento dei prezzi dei biglietti. 

C'è poi l'opposizione degli abitanti del quartiere, che hanno bocciato in diverse assemblee i progetti, nonostante le assicurazioni di ingegneri e urbanisti; essi conoscono bene le cosidette assicurazioni dei marinari (senza offesa per gli operatori marittimi), che si rivelano, alla prova dei fatti, pure favole.

Comprensibile che il fondo Elliott voglia a tutti i costi un impianto da esibire dinanzi agli eventuali (per ora inesistenti) futuri acquirenti del Milan; ma il magnate cinese proprietario dell'Inter che interesse ha nel perseguire una simile strada ? 

Probabile, poi, che il Comune respinga i progetti, in nome del supremo dogma ecologista. 

E i tifosi cosa dicono? Quelli rossoneri, al novanta per cento, sono per un San Siro parzialmente adattato. Ma essi sanno che la loro opinione conta zero. Purtroppo.

Gaetano Tirloni

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI