• Home
  • CRONACA
  • Life coach e guru: attenti alle manipolazioni mentali

Life coach e guru: attenti alle manipolazioni mentali

guru pixabaySi sente spesso parlare di Life Coach e Guru del marketing o della vita vissuta, che avrebbero l'obiettivo di farti vivere la vita che vuoi donandoti felicità, soldi e possibilità nascoste. Tanti sono gli slogan che girano attorno a questa tipologia di professione e se è vero che ci sono professionisti seri ed onesti, ci sono anche tante Wanna Marchi del web che promettono di spiegarti come condurre uno stile di vita e una serie di abitudini vincenti, metodi per lavorare meno e guadagnare di più, possibilità di viaggiare e dedicare più tempo alla famiglia e chi ne ha più ne metta.

Un conto è quindi rivolgersi ad un professionista, meglio se con consolidato curricula, studi accademici, magari anche iscritto ad un albo pubblico, con sede certa in Italia, ecc, altra cosa è farsi allettare dalle promesse di chi incanta la gente per fini propri.

Andrea, usiamo un nome di fantasia, ci racconta che in un momento della sua vita è stato ammaliato da uno di questi guru, una sirena tentatrice che ancora oggi sviolina pipponi giornalieri che fanno cadere molta gente nella sua rete. "Non sapevo neanche chi fosse ma sono stato invitato da una conoscente ad accedere in un gruppo su facebook. Un gruppo molto popolato e molto fuori dagli schemi, dove i membri di una specie di azienda di formazione cercavano di coinvolgere il pubblico giornalmente con diversi espedienti e su più fronti. Gli argomenti? Davvero i più disparati, dal complottismo internazionale all'alimentazione, a tematiche sugli ufo, sul riscatto sociale e contro il "sistema".

Ci sono cascato anch'io, ho iniziato con una banale "dieta illuminante" proposta da quello che chiamerò "guru". A ripensarci è servita a ben poco nel tempo ma era sicuramente un modo iniziatico per sentirsi parte della triboo, un modo per seguire il guru come faro illuminate. E' così che mi hanno agganciato prima e coinvolto poi; psicologicamente mi sentivo in dovere di partecipare ai loro eventi e quindi al corso proposto poco dopo. Non si parlava di tanti soldi da sborsare ma era solo l'inizio... E' li che ho iniziato a capire che era più una setta che una formazione seria, un lavaggio del cervello dove il passo successivo era farti spendere fior fior di migliaia di euro per continuare il percorso che porta alla libertà che mi avrebbe cambiato la vita.

Ci sarei probabilmente anche cascato se non avessi avuto dei dubbi e una relazione poi con chi questo "percorso" lo aveva fatto ottenendo solo un buco sul conto in banca. E la cosa che mi ha sconvolto è che prima di diventare intimi, questo percorso me lo sponsorizzava con entusiasmo. Solo un giorno mi ha confessato di non aver ottenuto nulla di particolare ma che in quel sistema si finisce come in un mulinello mentale che ti fa credere che se non ottieni i risultati che ti hanno promesso devi continuare a credere, essere positivo e i risultati arriveranno. Insomma, i risultati arrivano sicuramente per chi propina questi corsi e nella grande percentuale di chi li segue qualche giovamento qualcuno ne trarrà, è matematico. Purtroppo però alla fin della fiera è una macchina da soldi e come in una setta, se non ottieni i risultati la colpa è solo tua, nessuno ti rimborsa le migliaia di euro buttate nel cesso per seguire progetti poi finiti in nulla, come l'acquisto di quote di un "terreno sacro" e tante altre diavolerie succhiasoldi. Ho deciso di rendere pubblica la mia storia anche se ho terrore a rivelare il nome di questo gruppo, proprio per mettere in guardia chi in un momento di difficoltà o accecato da false chimere, si lascia prendere per mano da queste persone. Io sono stato abbastanza fortunato in fin dei conti, ma leggo di quanti zombati seguono questo guru come fosse un profeta."

Un vero e proprio lavaggio del cervello e succede spesso in sordina perché chi ci casca si sente poi in difetto e non lo rivela a nessuno. Gente di ogni ceto sociale, estrazione e cultura può cadere in queste trappole, la stessa Michelle Hunziker ha raccontato di essere stata preda di una life coach per diversi anni e solo anni dopo, a mente fredda, ha dichiarato: "È un'epoca infestata da life-coach: solo a sentire la parola mi viene da schiaffeggiarli, il maestro di te stesso sei solo tu". E lancia un messaggio ai giovani: "I ragazzi dell'età di Aurora (sua figlia ndr) si fanno domande, cercano i valori. Vorrei solo dire di credere negli affetti veri e non nei 'maestri'. Se è capitato a me non deve per forza capitare a tutti".

Attenzione quindi, attenzione ed ancora attenzione a non finire nella mani di chi sa ben manipolare le vostre azioni.

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI