Milano Design Film Festival 2019

mame design milano design film festiva 7 edizione 150 film di architettura e design saranno a Milano dal 24 al 27 ottobre presso il Palazzo del Cinema per Milano Design Film Festival 2019, appuntamento annuale con il cinema e il progetto.

Milano Design Film Festival 2019

Giunto alla settima edizione, il festival curato da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi con Porzia Bergamasco tra le novità di quest’anno propone la partecipazione di Alice Rawsthorn che, in qualità di Guest Curator del Milano Design Film Festival, ha selezionato dieci pellicole che rispondono a che cosa rende un film un design film.  

Filo rosso del Milano Design Film Festival 2019 è Mind the Ga, per raccontare la convivenza di generazioni diverse con competenze differenti, tra tecnologia che modifica il modo di lavorare, di paure ed entusiasmi intorno al cambiamento e di riflessione sulle differenze.

Il programma

Il film d’apertura sarà The Human Shelter, del regista danese Boris Benjamin Bertram, che esplora l’idea di casa in quattro continenti e nove paesi, da un campo profughi in Iraq fino alla punta più settentrionale della Norvegia.

Una selezione di film è dedicata al tema dell’intelligenza artificiale, con titoli che indagano un futuro di macchine e algoritmi, mentre Art Of Thinking, raccoglie pellicole come Operation Jane Walk – performance online dove Leonhard Muellern e Robin Klengel si appropriano del videogame Tom Clancy's The Division per un tour di Midtown Manhattan, e Push, di Friedrik Gertten, che indaga la relazione tra finanza, real estate e crisi abitativa.

Altra novità di Milano Design Film Festival 2019 è Bloom, sul mondo del paesaggio e del gardening, per cui le curatrici hanno lavorato con Antonio Perazzi, scrittore, botanico e paesaggista, che racconta il giardino come messa in scena, come cinema, ma anche come luogo dell’anamorfismo in dieci film con diversi punti di vista: da Burle Marx ai giardini del tè di Dazhangshan, fino a una registrazione audio della tempesta che a ottobre 2018 ha distrutto migliaia di alberi in Italia.

Debutta anche l’Architecture Film Award, in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine Architetti PCC della Provincia di Milano, dedicato ai film d’architettura e la giuria presieduta da Maurizio Nichetti assegnerà il premio a un documentario d’architettura e a un corto dedicato al progetto, pensato per incoraggiare architetti e studi a usare questo linguaggio.

La serata di chiusura vedrà l’arrivo di Peter Greenaway, con una lecture-spettacolo sull’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci e commenterà The Missing Nail. A Vision by Peter Greenaway for Cassina on Leonardo Da Vinci’s The Last Supper.

Per partecipare al Milano Design Film Festival si possono acquistare i biglietti sul sito del festival, su quello di Anteo Palazzo del Cinema e direttamente in cassa, scegliendo tra la singola proiezione, la tessera giornaliera o l'abbonamento illimitato.

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964