• Home
  • MOSTRE
  • RAFFAELLO 2020 al Museo della Permanente di Milano

RAFFAELLO 2020 al Museo della Permanente di Milano

Al Museo della Permanente di Milano fino al 2 febbraio 2020 è in corso lo straordinario evento espositivo multimediale “Raffaello 2020”, dedicato al grande pittore di Urbino.

mostra-raffaello-2020-museo-della-permanente-milano-tiziana-leopizziLa mostra è realizzata per celebrare il cinquecentenario della morte di uno dei più straordinari artisti d’ogni tempo, la cui opera ha lasciato un segno indelebile nella pittura. Raffaello 2020 è prodotto da Crossmedia Group, realizzato sulla base di autorevoli contributi scientifici, con la curatela del professor Vincenzo Farinella.

La mostra

L’inedito percorso espositivo multimediale dedicato a Raffaello si articola in 5 sale: l’Area Introduttiva, il Teatro degli Ologrammi, la Sala Immersiva, la Sala della Realtà Virtuale e la Sala della Realtà Aumentata e della Bottega dell'Artista. Un vero e proprio racconto che si sviluppa attraverso immagini, suoni, musiche e suggestioni a 360°, al fine di ricostruire l’universo pittorico e storico di questo artista simbolo del Rinascimento.

La mostra ha il via con l’area introduttiva, in cui alcune infografiche raccontano la vita, il percorso artistico e il contesto storico dei quattro periodi che scandiscono la vita di Raffaello (Urbino, Città di Castello e Perugia, Firenze, Roma) e i suoi principali committenti. Esposto anche un planisfero dove saranno indicati tutti i luoghi in cui sono conservate le opere dell’artista.

Si giunge così nel Teatro degli Ologrammi, qui, grazie allo sviluppo di una tecnica innovativa realizzata per Crossmedia Group da Naumachia Network, potrete incontrare direttamente il grande Maestro insieme ad alcuni dei personaggi che più hanno influenzato lo sviluppo umano ed artistico di Raffaello.

Cuore del percorso multimediale e sensoriale è la Sala Immersiva, qui ci si trova nel mezzo di un racconto inedito della durata di 45 minuti che illustra la storia di Raffaello, le sue opere e i luoghi in cui ha realizzato le sue opere. Attraverso il video mapping, vi troverete all’interno all’interno di quei luoghi cinquecenteschi, che attraverso animazioni, scenografie, suoni e colori, vi faranno “rivivere” il contesto storico e geografico delle opere raffaellesche.

Insomma, Raffaello 2020 è un vero e proprio racconto multimediale concepito per offrire una fruizione partecipativa totale, un’esperienza che vi permette di essere parte di un’opera d’arte digitale, all’interno di un contenitore di divulgazione accessibile a tutti. Un itinerario emotivo e immersivo attraverso le opere, i progetti, la storia personale di Raffaello, in un percorso che segue la vita del maestro, partendo dalla nascita a Urbino nel 1483 sino alla precoce morte alla Corte Papale a Roma nel 1520.

Il percorso della mostra Raffaello2010 si snoda ripercorrendo la produzione artistica dei quattro periodi principali della vita di Raffaello: le origini e l’apprendistato, la prima attività indipendente, l’affermazione artistica e la consacrazione finale. Ogni periodo è legato a quattro luoghi fondamentali per la crescita e la maturazione artistica di Raffaello: Urbino, Perugia, Firenze e Roma. Il viaggio termina al Pantheon e alla Tomba di Raffaello.

A completamento della mostra la Sala della Realtà Virtuale e la Sala della Realtà Aumentata. Nella Sala della Realtà Virtuale una parete è interamente dedicata al tema dell'iconografia dell'angelo nella pittura di Raffaello, con una particolare attenzione ai due angioletti della Madonna Sistina. Qui inoltre, grazie ai visori VR, potrete entrare nella pittura di Raffaello.

Segue la Sala della Realtà Aumentata, in cui si d risposta alla domanda “Come avviene la progettazione di un grande capolavoro?”. Tramite dei dispositivi Ipad e inquadrando i dettagli del cartone preparatorio della Scuola di Atene è possibile vedere i ripensamenti, le aggiunte e le sottrazioni che fanno parte di quel meraviglioso percorso creativo che dà origine all’opera d’arte. Nella stessa Sala potrete apprezzare anche la bottega romana di Raffaello, ricostruita con un’accurata installazione scenografica.

Tiziana Leopizzi

Raffaello2020

Fino al 2 febbraio 2020

Museo Della Permanente

Via Filippo Turati, 34 - Milano

Orari: Lunedì 14.30 – 19.30. Dal Martedì Alla Domenica 9.30 – 19.30

La mostra sarà aperta con orario normale anche durante tutte le festività

Biglietti:

Ingresso singolo intero 14,00 €

Ingresso singolo ridotto 12,00 €

Leggi anche:

UN CONFRONTO TRA ARTE E CINEMA SUL CENACOLO DI LEONARDO A PALAZZO REALE

I LOVE LEGO AL MUSEO DELLA PERMANENTE, MILANO

LA COLLEZIONE TANNHAUSER IN MOSTRA A PALAZZO REALE

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI