• Home
  • EVENTI
  • Appuntamento con Mario Giordano 5 dicembre a Milano

Appuntamento con Mario Giordano 5 dicembre a Milano

Ci sono cose che avreste voluto sapere e non avete mai osato chiedere. Ci sono persone che avreste desiderato conoscere ma che non avete mai avuto occasione di incontrare. La vita è fatta di occasioni e di momenti unici.

Sisal Wincity di P.zza Diaz 7 a Milano, giunta al suo settimo e ultimo appuntamento dell’anno, ospiterà Mario Giordano giovedì 5 dicembre a partire dalla ore 21.00. L’incontro con gli ospiti d’eccezione sarà preceduto, a partire dalle ore 20.00, da un aperitivo con finger food stellati.

Sisal Wincity ha previsto un ciclo di serate dove protagonisti sono vip del mondo dello spettacolo e della cultura. Uomini e donne che conosciamo dietro a uno schermo o sulla carta di un giornale ma di cui vorremmo conoscere retroscena o aneddoti che in pochi hanno mai avuto modo di scoprire.

E non poteva essere che affidato a Morena Zapparoli Funari il ruolo di intervistatrice, colei che magistralmente da quasi 20 anni, non solo intervista personaggi del mondo dello spettacolo, ma sa unire sapientemente anche curiosità, ironia e quel pizzico di astuzia acquisite grazie alla sua professione di opinionista e scrittrice.

L’intervista a Mario Giordano, giornalista, saggista e conduttore televisivo, verterà sul suo ultimo libro “L’Italia non è più italiana”. Un libro affascinante che racconta e forse anche denuncia come gli stranieri stiano comprando l’Italia pezzo per pezzo privandoci del nostro “Made in Italy”. Togliendoci l’orgoglio di essere italiani ma anche la fatica della conquista che ci ha permesso di essere nel mondo un’eccellenza in diversi settori, dai grandi marchi della moda, alle aziende fino alla cultura.

E, anche, come in questo scenario apocalittico i mass media sono rimasti silenziosi a raccontare i fatti senza dare risalto alle gravi mutilazioni che stiamo subendo. Inermi, di fronte alla grande potenza straniera.

Eppure siamo l’Italia che si è costruita pezzo per pezzo… nella lunga storia della nostra economia e del nostro patrimonio artistico. Come il castello piemontese del 1200 comprato dalla setta americana della felicità, il palazzo della Zecca gestito dai cinesi, l’isola di Venezia in mano ai turchi, i vigneti della Toscana acquistati da una multinazionale belga che si occupa di piattaforme petrolifere senza contare supermercati, botteghe storiche, alberghi di lusso, case, piazze, ospedali che non sono più in mani italiane.

Chiederemo a Mario Giordano di raccontarci l’Italia che lui ha visitato strada per strada, entrando nei borghi e nei Paesi, visitando le fabbriche… quelle che oggi sono diventate patrimonio straniero.

Mario Giordano ci dimostrerà che anche la mafia non è più “Cosa Nostra” ma è diventata “Cosa Loro” con le cosche nigeriane che si sono estese dal Piemonte alla Sicilia scatenando una guerra per il controllo del territorio e con la criminalità organizzata cinese sempre più presente nel nostro Paese.

E, ancora, dall’opera di Giordano emerge che 250 cibi italiani stanno scomparendo e nessuno li difende così come la lingua italiana è minacciata dal dilagare di termini inglesi molto spesso usati in modo improprio.

Un’Italia che soffre e che non cresce, sia per natalità che per le fughe dei talenti all’estero. All’orizzonte, non lontano e che forse stiamo già vivendo o subendo, il rischio di risvegliarci in un’Italia che non c’è più!

Un’occasione da non perdere, anche per l’esperienza da vivere all’interno di Sisal Wincity Diaz Milano, un luogo capace sempre di sorprendere, con eventi concepiti nella logica dell’aggregazione e intrattenimento, per passare piacevoli momenti di svago e perfetto per trovarsi fra amici per fare due chiacchiere, magari mentre si pranza o cena con menu stellati.

E allora, per un’ora, quella sera, dimenticatevi tutto e lasciatevi trasportare dal fascino della nostra Italia, quel paese meraviglioso, il nostro Paese!

One night with Mario Giordano, null’altro serve!

 Mario Giordano -  Biografia

giordano copy

Mario Giordano è un giornalista, saggista e conduttore televisivo. Nato ad Alessandria il 19 giugno 1966 e laureato in Scienze Politiche, fin dai tempi della scuola dichiara la propria passione per il giornalismo e nei primi anni 90 comincia a collaborare con la testata torinese di indirizzo cattolico “Il nostro tempo” scrivendo articoli sullo sport e sul mondo dell’agricoltura.

Dopo aver svolto l’apprendistato presso il quotidiano “L’informazione”, Mario Giordano viene chiamato a “Il Giornale” dall’allora direttore Vittorio Feltri e nel 1997 inizia anche la sua carriera televisiva all’interno della trasmissione “Pinocchio” condotta da Gad Lerner dove ricopre il ruolo del “grillo parlante”. Mario Giordano si fa notare in tv anche grazie al suo ruolo di opinionista al “Maurizio Costanzo Show” e inizia il suo percorso di scrittore con il saggio “Silenzio si ruba” edito da Mondadori come tutti i numerosi libri d’inchiesta che seguiranno fra cui ricordiamo “L’Unione fa la truffa. Tutto quello che vi hanno nascosto sull’Europa”, “Cinque in condotta. Tutto quello che bisogna sapere sul disastro della scuola”, “Sanguisughe. Le pensioni d’oro che ci prosciugano le tasche”, “L’Italia non è più italiana. Così i nuovi predoni ci stanno rubando il nostro Paese” e molti altri. Dopo la conduzione di “Dalle venti alle venti” su Rai 3, la seconda edizione di “Pinocchio” e una breve parentesi al tg1 diretto da Gad Lerner, nel 2000 diventa a soli 34 anni il direttore di “Studio Aperto”, rotocalco di Italia 1 che ottiene un grande successo di pubblico anche grazie alla scelta di dedicare ampio spazio a temi di cronaca rosa. Sempre su Italia 1 Giordano dirige le trasmissioni “Lucignolo” e “L’Alieno” di cui è anche conduttore. Successivamente Giordano dirige “Il Giornale”, di nuovo “Studio Aperto” e News Mediaset; è editorialista a “Libero” e a “Il Giornale”, dirige Tgcom24, Videonews, il Tg4 e le Strategie e lo Sviluppo dell’Informazione Mediaset. Nel 2016 segue Maurizio Belpietro nella fondazione del nuovo quotidiano “La Verità” e dal 2018 conduce su Rete 4 la trasmissione “Fuori dal coro” ottenendo un ottimo risultato in termini di ascolto. Mario Giordano è stato spesso oggetto di parodie e imitazioni per via dei toni acuti della sua voce da parte di comici come Fabio De Luigi e di trasmissioni come “Scherzi a parte” e “La carica di 101”. Mario Giordano è molto legato alla sua famiglia formata dalla moglie Paola conosciuta in giovane età e da ben 4 figli: Alice, Lorenzo, Camilla e Sara.

Morena Zapparoli Funari -  Biografia

morena copyMorena Zapparoli esordisce in tv accanto a Gianfranco Funari nel 2000 nella trasmissione “A tu per tu" su Canale 5. Dal 2001 al 2004 partecipa e collabora a "Stasera c'è Funari " e "Funari Forever" su Odeon Tv e al "Curioso" su Antenna 3 dove si occupa dell'approfondimento delle notizie di politica estera e interna. Dal 2005 al 2008 firma come autrice e conduce con Gianfranco Funari su Odeon tv le trasmissioni "Extra Omnes", "Virus", "La storia siamo IO" e "Funari late show" nelle quali intervista i principali protagonisti della scena politica italiana, della cronaca e dell’attualità. La sua intervista a Piergiorgio Welby, caso medico discusso sulla possibilità dell’eutanasia rilasciata nell’ottobre 2006 viene ripresa da tutti i principali quotidiani nazionali.

Nel 2007 collabora alla realizzazione della trasmissione "Vietato Funari" su Rai 1. Nel 2009 pubblica per Rizzoli il libro "Gianfranco Funari. Il potere in mutande", biografia del conduttore scomparso poco tempo prima, suo maestro e compagno di vita.

Nel 2009 partecipa come concorrente alla quarta edizione del reality show “La Fattoria” classificandosi seconda. Dal 2009 intervista personaggi del mondo dello spettacolo, della tv e del giornalismo e presenta libri nell’ambito di eventi, manifestazioni, fiere. Fra il 2009 e il 2012 è opinionista ricorrente nella trasmissione “La Vita in Diretta” su Rai 1. Fra il 2010 e il 2011 conduce su Odeon Tv la trasmissione "La natura della salute".

Dal giugno 2012 al febbraio 2013 è opinionista fissa dell'emittente televisiva "Vero Tv" nella rubrica di attualità.

Dal settembre 2012 è opinionista ricorrente delle trasmissioni "Pomeriggio Cinque" e "Domenica Live". Nel giugno 2012 pubblica con Antonio Di Pietro il libro “Politici. Da Craxi a Berlusconi, da Bossi a Fini, da Prodi a Grillo a Monti, quattordici ritratti insoliti” edito da Ponte alle Grazie. Dal febbraio 2014 è blogger sulla versione on line de Il Fatto Quotidiano e dal maggio 2014 al settembre 2016 cura il settimanale on line voltinuovi.it.

Nel settembre 2017 e nel settembre 2018 realizza una seria di interviste a personaggi del mondo dello spettacolo e del giornalismo tra cui Alessandro Sallusti, Gianluigi Paragone, Mauro Coruzzi, Alberico Lemme, Nino Formicola, Raffaello Tonon, Peter Gomez, Paolo Del Debbio, Martina Colombari, Marco Baldini, Evaristo Beccalossi nell’ambito della manifestazione di cultura e intrattenimento “Verba Manent” da lei ideata e condotta nell’area Incontri e Cultura del Padiglione Istituzionale della Fiera di Varese. Dall’autunno 2017 alla primavera 2018 ha ideato e curato la rubrica satirica “Il morso della Morena” sul settimanale “Eva 3000”. Dall’autunno del 2018 cura la rubrica “Oggi in casa fai da te” sul settimanale “Pomeriggio 5”.

E’ testimonial a livello nazionale dell’Associazione Arianne Onlus per la prevenzione e la cura dell’endometriosi, patologia che colpisce le donne in età fertile.

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI