• Home
  • CRONACA
  • 1959 - 2019 l'Opera San Francesco compie 60 anni

1959 - 2019 l'Opera San Francesco compie 60 anni

opera san francescoGià raccontavo di questa benemerita in un articolo datato 2016, ma oggi voglio fare il bis in occasione di questo suo compleanno. Ovviamente mettendo in risalto altri aspetti, seguendo un calendario degli avvenimenti che hanno visto protagonista questa caritatevole realtà cristiana legata allo spirito francescano.

1959, nasce ufficialmente il 20 Dicembre l'Opera San Francesco per i Poveri. L'inaugurazione avvenne alla presenza di Fra Cecilio, il Cardinale Montini e l'ingegnere Grignani. Fra Cecilio, il cui nome  era Pietro Antonio Cortinovis, poi Cecilio Maria quando decise di vestire l'abito cappuccino. La Chiesa ha riconosciuto le sue virtù eroiche nella carità, ponendolo in cammino verso la beatificazione. Del Cardinale Giovanni Battista Montini ne conosciamo la storia essendo divenuto Papa col nome di Paolo VI. Emilio Grignani ingegnere imprenditore dotato di generoso altruismo verso le persone povere, si mise a disposizione della nascente opera benefica.

1994. In questo anno si rese necessaria effettuare una prima ristrutturazione che vede coinvolta la sala mensa, dove fu introdotto il self service, ossia la possibilità per il consumatore di servirsi da sé, e la sistemazione delle docce, rendendo l'ambiente più confortevole.opera san francesco milano

1997. In via Nino Bixio, che è la via che si trova tra Viale Piave e Viale Giustiniano, viene aperto un Poliambulatorio, ossia a un ambulatorio attrezzato per la diagnosi e cura di malattie appartenenti a diverse specialità mediche, e la possibilità di accedere allo Sportello Distribuzione Farmaci, un servizio questo molto utile per quella povera gente.

1998. Viene inaugurato, in via Lucio Apuleio, nei pressi di Viale Corsica, il Centro Raccolta con la funzione di magazzino, infatti, il cambio degli abiti puliti avveniva in via Antonio Kramer, una traversa di via Nino Bixio. Iniziano anche i lavori di ristrutturanione dei locali di igiene personale, guardaroba e ancora del locale mensa.

2005. Nascita dell'Area Sociale e del Servizio Accoglienza, del Servizio Sociale e Padagogico con i progetti di Housing Sociale e First, più l'introduzione dello Sportello Lavoro. Il termine housing è alloggio, servizio sociale e di primo alloggio.

2009. In via Vallazze, una traversa di Viale Lombardia nei pressi di Città Studi, nasce il nuovo Centro Raccolta, più ampio e più consono allo scopo.

2010. Si inaugura il nuovo Poliambulatorio in via Antonello da Messina, siamo nei pressi di Piazzale Velasquez. Il Centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 sino alle ore 16.00, mentre lo sportello per la distribuzione dei farmaci dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 – 12.00 e 14,30 – 16.00. Presente anche il servizio di Odontoiatria con accesso libero dalle ore 7,30 del mattino, mentre al pomeriggio le visite sono solo su appuntamento. Le visite effettuate nel Poliambulatorio sono circa 150 al giorno.

2017. In Piazzale Velasquez apre una seconda mensa, oggi conosciuta anche come "Pane di Sant'Antonio o Mensa del Rosetum". Gli orari per accedervi sono i seguenti: da Domenica a venerdì, per tutto l'anno, dalle 11,30 alle 13,15. I posti a sedere sono 56, gestiti da 94 volontari suddivisi in turni diversi. La media giornaliera dei pasti si aggira sui 300 coperti.

Una Istituzione che fa sicuramente onore alla città di Milano e che merita il rispetto e il plauso per l'impegno di carità verso tutti coloro che si trovano in difficoltà.

Leggi anche:

Opera San Francesco: a Milano per i poveri

Museo dei Cappuccini di Milano

Monasteri di clausura nella Diocesi milanese

Turismo Spirituale in Lombardia: Santuario delle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964 MILANO TORINO PAVIA RIMINI