NEWS DA MILANO E LOMBARDIA

ROBE DA MILANES: TRADIZIONI, LEGGENDE, CUCINA

  • Home
  • Milano
  • eventi
  • mostre
  • Natale multimediale sul Lago Maggiore: nel cultural park del Museo Meina con l'arca della natura

Natale multimediale sul Lago Maggiore: nel cultural park del Museo Meina con l'arca della natura

Lo storico Parco-Chalet di Villa Faraggiana si anima anche durante il periodo di festività con innovative esperienze digitali, mostre e visite animate per un Natale multimediale alla scoperta dell’ambiente.

natale-multimediale-sul-lago-maggiore-nel-cultural-park-del-museo-meina-con-arca-della-natura Lo staff della Fondazione UniversiCà è pronto ad accogliere i visitatori anche dal 25 al 29 dicembre 2019 e dal 4 al 6 gennaio 2020 dalle ore 15 alle 18, accompagnandoli in una vera e propria “arca della natura”.

Potrete partecipare alla visita della nuova mostra multimediale “MicroMacro”, un percorso che si sviluppa nelle Antiche Serre liberty risalenti a metà ‘800 e propone contenuti digitali come il gioco-quiz interattivo per bambini e ragazzi oltre a esporre oltre 60 ingrandimenti fotografici con i più incredibili dettagli di farfalle, libellule, api e altri insetti del territorio.

Fiore all'occhiello del Museo è il percorso “Natura in 4D” che anima le sale dello chalet. Un “viaggio virtuale” di 45 minuti che ha visto oltre 2.500 proiezioni in soli 3 anni. Ologrammi, videomapping, labirinti, filmati, giochi di suoni animano un racconto a tappe che segue le avventure di una bambina alla ricerca del nome e dei significati del parco (esperienza indicata a partire dai 6/7 anni).

E ancora la visita interattiva del parco collinare, dove il pubblico può districarsi tra curiosità e una caccia al tesoro sullo smartphone. I più piccoli possono accedere a un’area specifica nella quale colorare disegni che si animano “magicamente” in una grande sala a tema tra suoni, luci, effetti.

Il Museo Meina

Se oggi esiste il Museo, lo si deve alla lungimiranza della famiglia Faraggiana che a partire dal 1852 fece costruire la propria residenza estiva a Meina. Il Museo è localizzato in una porzione del compendio di Villa Faraggiana ed è composto da diverse strutture: uno chalet-museo liberty, un edificio detto “ex-lavanderia”, delle serre con torretta belvedere, circondato da un parco con numerose specie botaniche con vista sul Lago Maggiore.

Dai trofei di caccia alla multimedialità

Fu Raffaello Faraggiana a far costruire lo chalet-museo situato accanto alla sontuosa Villa Faraggiana di Meina (i lavori iniziarono nel 1889 con una prima ala, ampliata poi nel 1904). La struttura nel corso del Novecento, ospitò, un’esposizione etnografica, composta da utensili delle popolazioni africane, animali impagliati, trofei di caccia, cartoline. 

Con l’abbandono della residenza di Meina, la collezione del museo fu trasferita in piccola parte a Novara (museo Faraggiana-Ferrandi) e in alcuni magazzini nei pressi di Biandrate. Il Comune dopo aver acquistato il Museo a metà anni 2000 e averlo in parte restaurato, lo ha affidato nel 2015 alla Fondazione UniversiCà che lo ha rilanciato proponendo, all’interno dello chalet orfano della propria esposizione originale, un percorso multimediale in 4D sulla Natura.

Tiziana Leopizzi

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964 MILANO TORINO PAVIA RIMINI