• Home
  • CRONACA
  • Incidente ferroviario alta Velocità Milano Bologna: sconcerto e incredulità

Incidente ferroviario alta Velocità Milano Bologna: sconcerto e incredulità

treno deragliato lodi 2 mortiDurissimo risveglio stamattina per i viaggiatori con una notizia di cronaca, che lascia sgomenti e provoca un senso di rabbia:

all'alba Il Frecciarossa Av 9595 Milano-Salerno è deragliato nei pressi di Ospitaletto Lodigiano. Il convoglio era partito da Milano alle 5.10 e poi è deragliato alle 5.35 vicino Ospedalleto Lodigiano (vicino Lodi), lunga la la linea Milano – Bologna. La circolazione è attualmente sospesa e i treni di entrambe le direzioni, sono stati instradati sulla direttrice convenzionale Milano – Piacenza.

Il bilancio attuale: due morti e 30 feriti

Primi commenti:

Presidente Fontana presidente della Regione Lombardia

Un amaro risveglio questa mattina, sono profondamente addolorato ed esprimo la mia vicinanza ai parenti dei due macchinisti che questa mattina hanno perso la vita nell'incidente che ha coinvolto il Frecciarossa deragliato sulla linea Milano-Bologna. Un incidente su cui occorre fare chiarezza. Mi sto recando sul posto per capire esattamente cosa sia successo.

Assessore Maria Claudia Maria Terzi

Esprimo la mia vicinanza ai parenti delle vittime e alle persone rimaste ferite nell'incidente ferroviario che ha coinvolto questa mattina il treno alta velocità Frecciarossa, all'altezza di Ospedaletto Lodigiano. Un grazie ai soccorritori, alle Forze dell'ordine, alla Protezione civile e a tutti coloro che stanno intervenendo sul posto.

Assessore Giulio Gallerafrecciarossa deragliato lodi

Il Bilancio dell’incidente è di due morti e 30 feriti (2 in codice giallo e 28 in codice verde)  sul posto sono subito intervenuti con grande tempestività mezzi di soccorso coordinato dall'Azienda Regionale per l’Emergenza Urgenza AREU di Regione Lombardia con due elicotteri attrezzati per il volo notturno provenienti da Brescia e da Como, e con dodici ambulanze alle quali se ne sono aggiunte altre».

Andrea Mazzucotelli del comitato del nodo di Saronno

Il primo pensiero alle vittime. In attesa di analisi più approfondite da parte dei soggetti competenti ribadiamo la nostra denuncia storica, soprattutto dopo Pioltello, circa la mancanza di qualità ed efficienza infrastrutturale ad ogni livello.

Giovanni Galimberti del comitato Como Lecco

Ancora morti e feriti sui treni in Lombardia.
Il pensiero va ai feriti e alle persone vicine alle due vittime per ora accertate.

Basta! Serve accertare le responsabilità celermente e uscire da questa spirale vergognosa di disservizi, guasti e tragedie.

Sindacati, Inaccettabile quanto successo
Roma, 6 febbraio – “La notizia della perdita di due macchinisti e del ferimento di due membri dell’equipaggio e di 25 passeggeri ci addolora profondamente. Esprimiamo vicinanza e cordoglio alle famiglie dei due macchinisti deceduti e auguriamo pronta guarigione ai membri dell’equipaggio e ai passeggeri feriti”, così dichiarano Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Fast-Confsal, Ugl Taf e Orsa in merito al deragliamento avvenuto stamattina alle 5.30 del treno ad alta velocità 9595 partito alle 5.10 da Milano e diretto a Salerno.
“È terribile – proseguono le organizzazioni sindacali – che facendo correttamente, diligentemente e con professionalità e passione il proprio lavoro si possa perdere la vita ed è ancor di più inaccettabile quando questi eventi si verificano in un sistema tra i più avanzati a livello mondiale dal punto di vista della sicurezza.
Siamo stati già convocati dal gruppo Fs domani alle 12 e vogliamo capire, per quanto sarà possibile, la dinamica dell’incidente, dopodiché avvieremo tutte le iniziative del caso”.
Concludono Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Fast-Confsal, Ugl Taf e Orsa: “In considerazione dell’estrema gravità dell’incidente e nel rispetto delle vite umane domani ci sarà uno sciopero di due ore di tutti i ferrovieri dipendenti da tutte le aziende di settore operanti sulla rete nazionale e locale a partire dalle 12 ai sensi della vigente normativa in materia.
Come sempre la famiglia dei ferrovieri si stringe ed è solidale con i familiari delle vittime”.

Leggi anche:

Sciopero personale ferroviario nazionale 7 febbraio 2020: orari e info

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964