• Home
  • Home
  • Mostre
  • Il Museo della Scienza e della Tecnologia lancia Storie Digitali @Museoscienza

Il Museo della Scienza e della Tecnologia lancia Storie Digitali @Museoscienza

A partire dal 4 novembre, con Storie Digitali @Museoscienza, il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, lancia un progetto a 360°che diventa parte integrante della sua offerta culturale e raccoglie narrazioni ed esperienze legate al Museo e alle sue collezioni, alla metodologia educativa e all’attualità scientifica, raccontate mediante il digitale.

il museo della scienza e della tecnologia lancia storie digitali museoscienzaStorie Digitali @Museoscienza

Storie Digitali @Museoscienza raccoglie l’eredità di #storieaportechiuse, il format che ha ci ha tenuto compagnia durante i mesi di lockdown e ha visto la pubblicazione di 150 storie originali con più di 4 milioni di visualizzazioni. Se ne prosegue il cammino con l’introduzione di nuovi contenuti e temi raccontati a 360° facendo leva sui vari linguaggi del digitale.

Il Museo conferma e afferma ancor di più di essere luogo della conservazione e della condivisione della memoria, istituzione di produzione culturale e di educazione permanente. Potremo fruire le Storie Digitali, scegliendo tra una gamma ampia di linguaggi come prodotti audiovisivi, esperienze interattive online, podcast, app, installazioni interattive, esperienze di realtà aumentata, di realtà virtuale e applied games. Questa multicanalità è stata concepita per accompagnare la nostra fruizione in diverse situazioni e luoghi: online o al Museo, a casa o all’interno delle aree espositive, in autonomia o con una mediazione data a seconda del tipo di contenuto, del tempo disponibile e della tipologia del pubblico.

Trovate le Storie Digitali @Museoscienza in una sezione dedica all’interno del sito web e sui suoi canali social Facebook, Instagram, Twitter e Youtube del museo disponibili attraverso rubriche e un hashtag comune che le aggrega #StorieDigitali.

Storie Digitali. Le rubriche

Sono tre le rubriche di Storie Digitali. Si parte il lunedì, con Storie Scelte (#StorieScelte), una rubrica dedicata a un contenuto a scelta tra i temi, format e linguaggi digitali del Museo: la settimana ha così inizio con una storia di scienza o un’esperienza interattiva. Tra gli argomenti delle prime puntate si tratterà di lanciatori nello spazio, potremo entrare nei treni con un’app in realtà aumentata e scoprire le missioni all’interno di una  base futuristica sul pianeta Marte.

Il mercoledì invece è dedicato all’attualità scientifica con #StorieAttualità in compagnia della giornalista Barbara Gallavotti, autrice di Superquark RAI e consigliere per il coordinamento scientifico del Museo.

Il sabato è dedicato agli approfondimenti attraverso podcast (#StorieInPodcast). Si parte con la serie La Scoperta del Cielo, un viaggio astronomico, guidato da Luca Reduzzi, che ha inizio dalle esposizioni del Museo per giungere nelle profondità dell’Universo.

Gli appuntamenti in programma a novembre sono: Osservare e rappresentare il cosmo: da Galileo ai satelliti artificiali (7 novembre); L’anno geofisico internazionale del 1957 e la nascita dell’era spaziale (14 novembre); Più Spazio per tutti; i satelliti italiani San Marco e Sirio (21 novembre); Origine e sviluppo delle prime attività aerospaziali nazionali (28 novembre).

Storie Digitali @Museoscienza è il frutto di più di 20 anni di riflessione sul sistema Museo sull’utilizzo di linguaggi e tecnologie digitali per raccontarsi a 360°, dando voce alle sue collezioni e ai suoi racconti e arricchendo i suoi canali con approfondimenti e contenuti di valore.

Il Museo della Scienza e Tecnologia rappresenta una voce autorevole e un’eccellenza tecnologica, parliamo del  il primo museo in Italia che nel 1997 ha creato un proprio sito web e un ufficio dedicato allo sviluppo delle strategie e dei linguaggi digitali. Storie Digitali @Museoscienza, si inserisce in questo contesto diventando un ulteriore strumento all’interno della sua missione volta alla diffusione di utilizzo dei linguaggi e delle tecnologie digitali per valorizzare il proprio patrimonio e la cultura scientifica.

Leggi anche:

La mostra Inhabiting Without Belonging di Margherita Moscardini

XXX. Antonio Catelani, Mario Dellavedova, Luca Pancrazzi

Nuovo Dpcm, le parole di Conte alla Camera oggi 2 novembre: i dati della pandemia e le misure restrittive per il Paese

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964