Il Presepe essenza di vita

presepe essenza vita 1E’ qualcosa di unico l’undicesima mostra dei Presepi presso la Villa Litta a Lainate, Il Presepe essenza di vita, promossa dall’Associazione Italiana Amici del Presepio Sede di Milano - Lainate e patrocinata dal comune di Lainate, con una cinquantina di presepi, realizzati da maestri presepisti provenienti dalla Lombardia.

Una delle opere più interessanti è Primi vagiti nel maso, un presepe, maestoso nelle dimensioni, formato da un pannello di legno e polistirene, che ha richiesto, da agosto, un paio d’incontri bisettimanali da parte dei presepisti, con una cura del particolare e un’animazione che lascia il segno ed emoziona il visitatore.

Molto bella è anche la Tregua di Natale del 1914, dove il maestro Angelo Giuliani propone la riproduzione del 25 dicembre 1914, quando componenti delle truppe tedesche e britanniche presero a scambiarsi auguri e attraversarono le linee per portare doni ai soldati schierati dall’altro lato, oltre a cerimonie religiose e di sepoltura dei caduti, partite amichevoli di calcio, per ricordare il messaggio di fraternità che deriva dal Natale.

La mostra era iniziata undici anni fa come il sogno dei fondatori dell’Associazione Amici di Villa Litta di far conoscere la Villa anche nella stagione invernale, ma l’idea è andata ben oltre, fino ai 12.000 spettatori dell’ultima edizione, rafforzata dalla collaborazione con Palazzo Arese Borromeo Cesano Maderno e la Certosa di Garegnano di Milano, che del 2017 hanno le loro esposizioni di presepi.

A Cesano Maderno sarà inaugurata il 16 dicembre La città dei Presepi, e dal 9 dicembre la Certosa di Garegnano propone un’esposizione di presepi a parete, davvero una novità per la Lombardia.

Inoltre dalla prossima settimana la mostra dei Presepi verrà affiancata da una mostra sui bambini Siriani che è in viaggio per tutta l’Italia, collocata in un’altra zona di Villa Litta, per raccontare da una parte il messaggio di accoglienza, serenità e pace del presepio e dall’altro ciò che si vede negli occhi dei bambini Siriani, con il filo rosso della resilienza che rende in grado di superare le difficoltà della vita.

La mostra ha dato il via alle manifestazioni che a Lainate condurranno al Natale, come la notte dei presepi prevista per sabato 22 dicembre, che vedrà alle 21 il concerto del coro alpino milanese, oltre alla distribuzione di polenta e gorgonzola e a un brindisi con vin brulé.

La mostra sarà visitabile nei giorni festivi e prefestivi dalle 10 alle 12,30 e dalle 15.30 alle 18.30, dal 26 dicembre e nei feriali solo dalle 15.30 alle 18.30 e il 25 dicembre e il 1 gennaio dalle 15.30 alle 18.30.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964