MiArt presenta la sua prima edizione digitale

Quest’anno, dall’11 al 13 settembre 2020,  avrà luogo la prima edizione digitale di MiArt, la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano organizzata da Fiera Milano e diretta da Alessandro Rabottini.

miart fiera internazionale arte moderna contemporanea edizione 2020 digitaleGallerie, musei, artisti, fiere e spazi d’arte in tutto il mondo stanno sperimentando nuove modalità per raggiungere tutti, intendendo il digitale come spazio di prossimità e mezzo per abbattere la distanza con il pubblico. E così l’utilizzo di questo format innovativo e vogliamo tecnologico, da’ dimostrazione dell’impegno di Fiera Milano di sostenere e incentivare la ripartenza del sistema dell’arte e in parte del sistema economico nell’ambito della cultura di Milano, della Regione Lombardia e del nostro Paese.

MiArt. 130 espositori e quattro aree tematiche

MiArt sostenendo come sempre il dialogo tra diverse generazioni e discipline, fondendo anche linguaggi artistici apparentemente distanti, anche quest’anno, con miart digital, continua a promuovere le arti visive affinché tutti possano apprezzarle.

Ben oltre 130 espositori nazionali e internazionali hanno aderito all’edizione 2020 che quest’anno prevede, sulla piattaforma sviluppata in collaborazione con Artshell, quattro grandi aree tematiche. Queste riflettono la caratteristica architettura concettuale di miart, fondata sul dialogo costante tra arte moderna, contemporanea, emergente e design.

Grazie al digitale, l’ampia selezione di opere in vendita è messa a disposizione insieme a diversi contenuti multimediali che raccontano l’attività delle singole gallerie, oltre alle mostre realizzate sull’attività degli artisti rappresentati.

Inoltre miart digital offre una chat istantanea riservata, per permettere un modo più immediato di comunicare tra collezionisti, galleristi e professionisti dell'arte, superando ogni distanza e limite territoriale. Il pubblico inoltre può accedere a diversi insight della fiera e percorsi suggeriti dal board dei curatori.

MiArt 2020. Artisti e sezioni tematiche

MiArt anche quest’anno presenta un'ampia selezione di mostre personali e doppie personali. La ricca selezione di viewing rooms proposte, ci permette di approfondire le pratiche di artisti contemporanei, talenti emergenti e importanti designer.

La sezione Contemporary presenta mostre personali di David Horvitz, Daniel Dewar & Grégory Gicquel, Rezi van Lankveld, Mounir Fatmi, Chechu Álava e Michael Rey.

Le doppie personali presenti in questa sezione includono le opere di Amber Andrews + Alina Chaiderov (e Francesco De Prezzo + Benjamin Jones.

La sezione Master presenta invece viewing rooms personali di Sylvano Bussotti, Leslie Krims e Lucio Fontana. Mentre, le doppie personali di questa sezione presentano il lavoro di Franco Grignani + Luigi Veronesi, Tomas Rajlich + Nanni Valentini, Pinuccio Sciola + Kim Seung-Hwan e Hans Hartung + Ezio Bruno Caraceni.

Continuiamo con la sezione Emergent che presenta le personali di Todd Bienvenu, Margherita Raso, Adrián Kupcsik, Delia Gonzalez, Pamela Diamante, Paula Kamps, Timothée Calame e Thomas Liu Le Lann. Gli artisti presentati attraverso le doppie personali di questa sezione includono Liv Schulman + Bob van der Wal, Alberto Casari + Andrés Pereira Paz, Ištvan Išt Huzjan + Raluca Popa, Sylvie Auvray + Mimosa Echard e Andreia Santana + Stefano Serretta.

Infine la sezione Design propone le personali di Antonio Marras e Alfonso Leoni.

Info e attività in città

Anche per il 2020 è confermata la collaborazione tra miart e il Comune di Milano – Cultura con una sezione della piattaforma alla Milano Art Week, che come potete leggere nel nostro approfondimento, si tiene in tante sedi cittadine dal 7 al 13 settembre e offrendo la possibilità di promuovere contenuti inediti e le mostre in corso in città.

È rinnovato anche il sostegno da parte di Fondazione Fiera Milano che quest’anno ha destinato un contributo di 50.000 euro attraverso il Fondo di Acquisizione omonimo, a dimostrazione della volontà di supportare il mercato in modo concreto.

Tutti noi, dall’11 al 13 settembre possiamo accedere alla piattaforma gratuitamente previa registrazione dei propri dati.

miart digital continua a volere essere uno strumento che vuole consolidare dialoghi esistenti e intraprenderne nuovi, in attesa di incontrarsi per un’edizione sia fisica che digitale dal 9 all’11 aprile 2021.

Potete seguire tutti gli aggiornamenti sul sito ufficiale di MiArt.

Leggi anche:

Milano Art Week 2020. Iniziative e nuove mostre a Milano

Due cripte e due storie milanesi: San Sepolcro e San Giovanni in Conca

Settembre 2020: le mostre a Milano da non perdere

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964