• Home

Dal 2 giugno 2020 il PAV riapre il suo parco ricco di installazioni d'arte

Martedì 2 giugno, il PAV – Parco Arte Vivente di Torino, riapre al pubblico, dopo la chiusura imposta dalla pandemia Covid_19, dalle ore 12 alle 19 con ingresso gratuito.

2 giugno pav parco vivente torino installazioni arteLe visite guidate e le attività si spostano nell'area verde, in attesa di riprendere la normale programmazione di mostre nel rispetto delle prescrizioni imposte, qui potrete visitare la collezione permanente con le 19 installazioni ambientali, stando all'aperto quindi evitando assembramenti e mantenendo le distanze di sicurezza.

Si accede al museo direttamente dal parco, dal cancello di Via Giordano Bruno, 39/A. Sui pannelli informativi potrete leggere tutte le norme da seguire all'interno del museo, mentre il personale vi accoglierà fornendovi materiale cartaceo con l'informativa. Per accedere allo spazio espositivo è ovviamente obbligatorio indossare la mascherina e utilizzarla tutte le volte in cui è prevista un’interazione come nel caso di richieste informazioni e visite guidate.

Il PAV - Parco Arte Vivente di Torino

Concepito dall’artista Piero Gilardi e diretto da Enrico Bonanate, il PAV - Parco Arte Vivente di Torino è un Centro sperimentale d’arte contemporanea. Comprende un sito espositivo all’aria aperta e un museo interattivo. Un luogo d’incontro e di esperienze focalizzate sul dialogo tra tra pubblico e artisti. arte e natura, biotecnologie ed ecologia.

Un grande spazio verde che si evolve di continuo, in cui è possibile osservare opere come Trèfle, installazione ambientale di Dominique Gonzalez-Foerster e Jardin Mandala, giardino progettato da Gilles Clément.

PAV. Si riparte con il workshop di Piero Gilardi

Si riparte alla grande con le attività, sabato 6 giugno. Piero Gilardi, come segno di continuità con le sue prassi partecipative, ci propone di ritornare a lavorare tutti insieme all'aria aperta. Il workshop in programma, parte da due problemi che sembrano essersi manifestati in una coesistenza non casuale: il diffondersi di un’epidemia che ha cambiato la nostra “libertà di muoverci” e la forza che ha dimostrato nelle regioni più compromesse sul piano ambientale.

Come sappiamo, la foresta amazzonica, patrimonio naturale inestimabile, nel 2019 ha vissuto un’incendio che bruciato circa dodici milioni di ettari di foresta. Dopo la cattività dovuta all'insorgere della pandemia la Terra intera e i suoi abitanti hanno bisogno di aria, oggi come non mai di aria salubre. La partecipazione seguirà le norme di distanziamento, ed è a posti limitati. Per info: lab@parcoartevivente.it

PAV.  Accesso e prenotazioni

Non è obbligatoria la prenotazione per le visite guidate, ma facoltativa. In caso potrete scrivere una e-mail a info@parcoartevivente.it

Fin o a date da definire e in via straordinaria, son o stati ampliati gli orari di apertura: dalle 15 alle 18 il mercoledì, giovedì e venerdì, dalle 12 alle 19 il sabato e domenica ore 12-19.

L’ingresso costa soli 2€, ed è gratuito per i bambini fino a 6 anni e per i possessori di Abbonamento Torino Musei.

Vi ricordiamo che il percorso espositivo è esclusivamente all'aperto, quindi in caso di maltempo è suggerito di rimandare la visita.

Leggi anche:

Lombardia, un tesoro da scoprire: I segreti della casa longobarda di Castelseprio

Movida Milano, nuova ordinanza: da domani no vendita alcolici da asporto dopo le 19

Quattro ritratti alla GAM di Milano

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964