• Home
  • BENESSERE
  • Italia ti ascolto: sostegno psicologico gratuito in un'app

Italia ti ascolto: sostegno psicologico gratuito in un'app

  • Federica Sallustro

Ogni cambiamento è sicuramente fonte di stress e ognuno lo metabolizza a suo modo.
In una situazione come quella attuale dove il peso emotivo da dover sopportare non è indifferente,  riuscire ad uscirne indenni e senza un aiuto, in certi casi sembra un’impresa impossibile.
Rendersene conto è un primo passo e chiedere la mano di un esperto talvolta può aiutare a trovare dentro di sé gli strumenti utili per affrontare in maniera costruttiva un problema o semplicemente per ricevere un punto di vista differente.

A tal proposito è nata ITALIA TI ASCOLTO, un’app pensata per tutte quelle persone che attualmente si trovano in una condizione di disagio psicologico.
Un servizio gratuito attraverso il quale è possibile confrontarsi direttamente con un team di psicologi professionisti ed esperti, aperti ai bisogni di ascolto, condivisione e supporto di ognuno.

Il progetto è rivolto a tutte le persone maggiorenni, basta scaricare l’applicazione dallo Store del proprio smartphone (Apple Store oppure Android Market) o collegarsi tramite un device dotato di microfono e videocamera.
Dopo una semplice registrazione si possono consultare gli appuntamenti disponibili e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

app smartphone pixabay

GLI APPUNTAMENTI

Ogni incontro e limitato ad un massimo di 16 persone e legato ad una stanza virtuale nella quale si affronterà una tematica specifica, qualche esempio dalla app:

  • OLTRE LA PANDEMIA PSICOLOGICA: ascolto, strumenti e strategie
    Destinatari: aperto a tutti.
    Cos’è cambiato? Cosa cambierà? Questo gruppo è dedicato a tutte le persone che, in modo differente, hanno sperimentato le conseguenze del periodo di lockdown come la preoccupazione per il futuro e la difficoltà a pensare ad una “nuova normalità”.

  • LAVORO E COVID-19: immaginare futuri possibili
    Destinatari: per persone che vivono difficoltà lavorative.
    Per tutte le persone hanno bisogno di uscire dalla solitudine della propria difficoltà professionale e lavorativa, che sentono il timore di non riuscire a superare questa crisi.

  • (R)ESISTERE: come gestire difficoltà emotive in prima linea
    Destinatari: per operatori ed educatori del Comune di Milano e di enti del terzo settore.
    Com’è cambiata l’emergenza? Per tutti gli operatori ed educatori del Comune di Milano e di enti del terzo settore che durante l’emergenza hanno garantito (e continuano a garantire) il proprio servizio in prima linea.

  • VIVERE SENZA: attraversare il lutto durante il COVID-19
    Destinatari: per persone che hanno perso familiari e amici durante la pandemia.
    Come sto senza di te? Per tutte le persone che hanno perso un parente caro o un amico durante l’emergenza.
    COVID-19. Il lutto è una risposta assolutamente naturale e normale a un evento doloroso.
    Tuttavia, può prolungarsi nel tempo, diventare complicato e quindi interferire con il benessere e il buon funzionamento della persona.

  • COVID-19 E LA SCUOLA CHE CAMBIA: come aiutare i più piccoli nel loro ritorno a scuola?
    Destinatari: genitori di bambini in età pre-scolare e scolare.
    Per i più piccoli, il ritorno a scuola non è facile. La scuola infatti è profondamente cambiata: da luogo di socializzazione e di riferimento quotidiano, è diventato luogo con orari ridotti e regole profondamente diverse.
    Questa rottura con il concetto passato di scuola è un cambiamento significativo da comprendere e gestire.
    In questo frangente i genitori possono essere un punto di riferimento per i più piccoli. D'altra parte, gli orari ridotti scolastici e la paura di eventuali contagi possono creare stress psicologico per i genitori.

  • GENITORI DI ADOLESCENTI ALL’EPOCA DEL COVID-19: nuove sfide e come affrontarle.
    Destinatari: genitori di pre-adolescenti e adolescenti.
    Per i ragazzi e le ragazze, il ritorno alla routine scolastica ma anche alla cerchia sociale di riferimento rappresenta una nuova sfida, in una fase evolutiva che ha già di per sé compiti e sfide specifiche.
    Seguire i protocolli atti al contenimento dei contagi, gestire le paure che possono nascere nella “nuova normalità” e ritrovare la motivazione a studiare richiedono loro uno sforzo non solo comportamentale ma anche emotivo, un nuovo modo di stare insieme che si può costruire a partire dal sostegno e dalla guida familiare.

  • VITA DA COVID: esperienze, relazioni, emozioni dei giovani durante la pandemia.
    Destinatari: giovani tra i 18 e i 26 anni.
    Per tutti i giovani e giovani adulti che vogliono trovare uno spazio di ascolto e supporto per condividere la propria esperienza emotiva al tempo del COVID-19.

  • COVID-19 E QUARANTENA. Fatiche, paure e preoccupazioni.
    Destinatari: per persone che sono risultate positive al COVID-19, che sono in isolamento o che devono convivere con i sintomi del virus.
    Sono molte le persone che devono affrontare l'isolamento a causa della positività al virus.
    Insieme alla frustrazione data dall'isolamento e dall'aver messo in pausa la propria vita, si uniscono le paure per i sintomi fisici e l'angoscia per il futuro. Allo stesso tempo può nascere l'ansia di infettare i propri cari, aumentando ulteriormente il livello di disagio e sofferenza di coloro che stanno affrontando il virus.

  • VIVERE LA GRAVIDANZA AI TEMPI DEL COVID: solitudini, timori, incertezze.
    Destinatari: per tutte le donne in gravidanza.
    La gravidanza è un momento di cambiamento importante nella vita di una donna che, in questo periodo, può caratterizzarsi con vissuti di isolamento e solitudine. Anche i delicati momenti del parto e del post parto possono caricarsi oggi di nuove preoccupazioni e incertezze.
    Questo gruppo è dedicato a tutte le donne che, in un particolare periodo come questo, desiderano trovare uno spazio di ascolto e condivisione rispetto ai delicati passi verso la maternità.

Il progetto è sviluppato dal centro di ricerca del dipartimento di Psicologia dell’Università di Milano-Bicocca (BICApP), in collaborazione con l’azienda iMoobyte e l’Ordine degli Psicologi della Lombardia, finanziato da Fondazione di Comunità Milano Onlus.
È attualmente attiva la campagna di raccolta fondi su produzionidalbasso.com al fine di consentire il proseguimento del lavoro degli psicologi  e le spese accessorie di mantenimento dell’applicazione.

Per saperne di più consultare il sito informativo italiatiascolto.it.

Ti potrebbe interessare anche:

Difese immunitarie e alimentazione: il nutrizionista risponde

Albero della Vita illuminato di bianco: così Milano ringrazia i camici bianchi

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964