• Home
  • COSTUME
  • Ecco perchè tante donne preferiscono il rosa

Ecco perchè tante donne preferiscono il rosa

Il-colore-rosa.jpgIl colore rosa è strettamente connesso alla purezza dei sentimenti, quei sentimenti veri che emozionano l'animo umano, ma anche alle sensazioni dolci e al romanticismo, che evoca il padre di tutti i sentimenti, cioè l'amore, unito alla tenerezza.

Il significato del colore rosa, ha abbracciato la sensibilità, la suscettibilità, il desiderio d'affetto, l'innocenza che viene a galla e il desiderio della semplicità, caratterizzata dalla bellezza senza artefazione. Il colore rosa ha sempre affascinato le donne e l'animo femminile si è sbizzarrito a creare una vasta quantità di abiti e accessori che sono arricchiti dalle tantissime ed eleganti sfumature che ne derivano : fucsia, lilla, rosa confetto, ciclamino, amaranto, rosa corallo, rosa antico, rosa chiaro, rosa salmone e rosa shokking. Tutte tonalità belle e originali, che arricchiscono qualsiasi oggetto o indumento che si vuole esibire.

Sappiamo benissimo che il linguaggio dei fiori è molto apprezzato dagli animi romantici e le rose rosa, sono tra le preferite dalle donne. Il loro signifcato è molto delicato, dallo scopo coinvolgente, grazie alla loro tonalità tenue, che appartiene alla lista dei colori pastello. La rosa rosa, chiamata comunemente "rosa canina", ha il significato di dolcezza ed è il simbolo dell'amicizia, ma hanno il significato preciso della purezza e della gioia. Le rose rosa sono adatte a essere regalate ad amici e a chiunque si vuole dire "ti ringrazio per la tua disponibilità e amicizia". L'uso del colore rosa, per gli abiti, fu introdotto nella metà del Diciannovesimo secolo e nel romanzo "Piccole donne" di Louisa may Alcott, un grande fiocco rosa indicava il sesso femminile, mentre quello azzurro, il sesso maschile. Ma la stessa scrittrice, dichiarò che si trattava di una moda francese, che ancora non era conosciuta e diffusa negli altri paesi d'Europa. Negli anni cinquanta il rosa fu identificato come il colore della donna e fu usato per tantissime cose, dall'abbigliamento, ai beni di consumo, alle automobili. La bambola Barbie, fu introdotta nel mercato, proprio in quegli anni e consolidò la femminizzazione.

Con l'avvento del femminismo, negli anni sessanta e settanta, il colore rosa subì un ribaltamento, dovuto alla rivoluzione del concetto originario e fu bandito, in nome della parità dei sessi, tanto ricercata e ambita dalle donne di qualsiasi ceto sociale.
Gli anni ottanta, invece, imposero l'idea dei colori che appartenevano al bambino e alla bambina. Scomparvero i vestiti unisex e si ritornò al genere femminile e maschile, distinti, ambedue importanti, ma diversi ed etichettati.
Oggi, si predilige il nero, ma ci si orienta spesso anche verso il rosa, insieme al pizzo bianco, nell'abbigliamento elegante.

La donna odierna, porta con sè, il peso di tutte le esperienze del passato e indirettamente la storia dell'evoluzione della società. Oggi, la donna è attenta, perspicace, ma felice di decidere liberamente la sua vita e molte volte sceglie il rosa, perchè ama la sua femminilità.
Inoltre, la donna moderna ama il rosa perchè adora essere identificata come l'essere supremo che attrae il maschio e lo coinvolge con la sua natura intuitiva e delicata, che vuole però proteggere con l'ausilio dell'uomo intelligente.          

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.